Microsoft scende in campo per contrastare le “persistenti crisi umanitarie derivanti da disastri sia naturali sia causati dall’uomo, oppressioni e altre emergenze”

L’azienda di Redmond ha lanciato “AI for Humanitarian Action”, un nuovo programma quinquennale da 40 milioni di dollari finalizzato alla valorizzazione delle potenzialità dell’Intelligenza artificiale (AI) al servizio degli interventi per la gestione delle emergenze, per la difesa di bambini, rifugiati e sfollati, e per la promozione del rispetto dei diritti umani.

Il programma – si legge in una nota – sarà sviluppato in stretta collaborazione con organizzazioni umanitarie e non governative, e prevede il ricorso a sovvenzioni.

L’iniziativa finora ha visto lo stanziamento di 115 milioni di dollari.

Previous NAPOLI: INAUGURATO IL CAMPUS SALUTE
Next FORTE MALTEMPO IN CALABRIA, CHE HA PORTATO DANNI E MORTE

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

PARIOTA:”PREGIUDIZI ANTISCIENTIFICI? BEN VENGANO I VACCINI.”

Sono decisamente favorevole alla più ampia diffusione della profilassi sui vaccini. E non perché mi sfugga il rischio che gli studi del settore possano essere ancora carenti oppure influenzati da

Officina delle idee

Anacleto Loffredo e Laura Serluca: due promesse della poesia campana

Ci sono poeti e poeti. Ci sono poeti che si percepiscono, poeti che ti annientano, poeti che ti liberano fino a sollevarti altri che ti liberano fino ad ammazzarsi. Non

Officina delle idee

SUMMER SCHOOL DI MUSEOLOGIA SCIENTIFICA A CITTA’ DELLA SCIENZA

Dal 10 al 15 settembre 2017 presso  Città della Scienza si terrà la terza edizione (la prima in Italia, dopo Granada e Alessandria d’Egitto) della EMME Summer School (Euro-Mediterranean and

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi