Migranti: 153mila sbarcati nel 2016, superato anno record

L’impennata degli sbarchi di migranti degli ultimi giorni fa diventare il 2016 l’anno record, finora, per numero di arrivi: con 153.450 si registra infatti il 10% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e si supera di 1.300 persone il totale segnato nel 2014, che alla fine, con 170mila sbarcati, diventò l’anno con il maggior numero di arrivi. Ed i numeri sono ancora più imponenti se si contano i 4.300 soccorsi che ancora non hanno toccato terra.

Negli ultimi 3 giorni sono circa 12mila le persone recuperate nel Canale di Sicilia. Un flusso che allarma e che – allo stato – lascia prevedere che il record dei 170mila a fine anno verrà superato. Il sistema d’accoglienza è continuamente messo sotto pressione dai nuovi sbarchi: ad oggi sono ben 167mila gli stranieri ospitati nei centri e nelle strutture temporanee. Tra le regioni, in testa c’è la Lombardia (13%, pari a 22mila persone), seguita da Sicilia, Piemonte, Lazio, Veneto e Campania, tutte con l’8% (circa 13mila ospitati per ognuna). Tra le nazionalità dichiarate al momento dello sbarco prevalgono i nigeriani (20%), seguiti da eritrei (12%), guineani (7%) e gambiani (6%). Ingente, infine, anche il fenomeno dei minori non accompagnati, che hanno superato quota 20mila, contro i 12mila dell’intero 2015.

Ansa

Previous Stasera torna l'appuntamento con il Grande Fratello Vip
Next Ambiente, M5S: Impianto a Lo Uttaro su area contaminata. Depositata Interrogazione

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

CARCERE DI ARIENZO. UN DETENUTO FERISCE DUE AGENTI.UNA NOTA DELLA SEGRETERIA FP-CGIL DI CASERTA.

Un detenuto della casa circondariale di Arienzo (Caserta) ha ferito due agenti penitenziari con alcuni pezzi del vetro divisorio della sala colloqui, che aveva fatto cadere precedentemente nel corso di

Economia e Welfare

Lavazza, contratto integrativo: più premi per i lavoratori

Nuovo contratto integrativo per gli oltre 400 dipendenti dello stabilimento Lavazza di Gattinara. L’accordo, valido per il periodo 2020-2023, approvato dai lavoratori, prevede per il 2019 un premio per obiettivi di

Economia e Welfare

BALNEAZIONE IN CAMPANIA: DATI CONTRASTANTI TRA LEGAMBIENTE E ARPA CAMPANIA, INTERROGAZIONE ALLA UE DI PEDICINI (M5S)

I risultati dei campionamenti effettuati da Legambiente per rilevare lo stato delle acque di balneazione del mare campano sono risultati diversi da quelli diffusi dall’Agenzia regionale protezione ambientale della Campania

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi