Migranti, fonti Lega: “Salvini ha la copia dei contatti con Palazzo Chigi sul caso Gregoretti”

Matteo Salvini ha conservato una copia delle conversazioni scritte riguardanti il caso dei migranti sulla nave militare Gregoretti, quando era al Viminale. Lo fanno sapere fonti della Lega, aggiungendo che si tratterebbe di “numerosi contatti anche tra il ministero dell’Interno, la presidenza del Consiglio, il ministero degli Affari esteri e organismi comunitari”. A proposito della redistribuzione dei migranti, proseguono le fonti del Carroccio, “era stata contattata anche la Cei. Non a caso il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede dichiarava il 30 luglio (nel corso della trasmissione In Onda su La7) che c’è un dialogo tra i ministeri delle Infrastrutture, dell’Interno e della Difesa”. “La posizione del governo è sempre la stessa: vengono salvaguardati i diritti, le persone che dovevamo scendere sono scese, sono monitorate le condizioni di salute, ma del problema immigrazione deve farsi carico tutta l`Europa, diceva Bonafede aggiungendo di ringraziare Conte che continua a porre la questione nelle cancellerie d`Europa”. Nave Gregoretti, la Giunta per le immunità parlamentari del Senato

Tutta la documentazione conservata da Salvini è al vaglio dei legali dell’ex ministro dell’Interno e al momento, sottolineano ancora le fonti leghiste, non verrà diffusa. A richiedere l’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini sul caso Gregoretti è stato il Tribunale dei ministri di Catania, secondo il quale il dl Sicurezza bis non vale per le navi militari. La giunta per le immunità del Senato voterà il 20 gennaio

Previous REAL SITO DI CARDITELLO, LE MERIDIANE TORNANO A SCANDIRE IL TEMPO DELLA REGGIA
Next Facebook nella bufera: finiti online i dati di 267 milioni di utenti

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

PAPA FRANCESCO AI DETENUTI:”una certa ipocrisia spinge a vedere in voi solo delle persone che hanno sbagliato, per le quali l’unica via è quella del carcere.”

Sono arrivati dall’Ucciardone e da Opera, da Poggioreale e da Regina Coeli: è la geografia delle carceri italiane quella che si ricompone nelle prime file di San Pietro. E ci

ultimissime

Napoletani contro Apple: se scrivi Vesuvio il suggerimento è ‘lavali col fuoco’

Se hai un iPhone e provi a scrivere ‘Vesuvio’ il primo suggerimento dato dalla tastiera è ‘lavali. E poi ‘col’ e in seguito ‘fuoco’. A scoprirlo, Radio Kiss Kiss Napoli

ultimissime

Fine vita, la Consulta dà ragione a Cappato. «Non è sempre punibile chi aiuta al suicidio. Da oggi, tutti più liberi»

«Non è sempre punibile chi aiuta al suicidio». I giudici della Corte Costituzionale hanno deliberato questo sul caso di Marco Cappato, rappresentante dell’associazione Luca Coscioni, sotto processo per aver accompagnato Fabiano Antoniani,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi