MIGRANTI, IL PREMIER FINLANDESE OFFRE OSPITALITA’ NELLA SUA CASA

Nel villino immerso nel verde a oltre 500 chilometri a nord di Helsinki potrebbero arrivare nei prossimi mesi nuovi inquilini: alcuni richiedenti asilo. Ad aprire le porte di quella lussuosa abitazione di campagna è il padrone di casa in persona, niente meno che il milionario premier finlandese Juha Sipila. Il primo ministro ha parlato alla Tv pubblica del suo Paese, Yle, lanciando l’invito ai migranti, nella speranza di ispirare “molti a prendere la loro parte di responsabilità in questa emergenza abitativa dei rifugiati”.

“Al momento la mia casa di campagna a Kempele non è molto utilizzata – ha affermato il primo ministro finlandese. – La mia famiglia vive a Sipoo e la mia residenza ufficiale è a Kesaranta”.

La lussuosa dimora verrà messa a disposizione alla fine del 2015. “Voglio dare il mio contributo – ha aggiunto il premier – per mostrare che la Finlandia è un Paese multiculturale“,

Un paradosso, se rapportato al pensiero del premier ungherese, che addirittura, ha fatto costruire un muro per impedire il passaggio dei profughi nel proprio paese.

Un esempio da seguire, un modello da imitare, in un mondo dove la classe politica è messa sempre più in discussione per i troppi privilegi e per le condizioni di vita assai agiate…..

Previous L'ITALIA PUO' RIPARTIRE SOLO SE VIENE IMPRESSA DAVVERO LA SVOLTA DEMOCRATICA DI RENZI
Next AL VIA I CAMPIONATI DI SERIE B E LEGA PRO

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

“MA LA DONNA NO” A FLUMENI SI FESTEGGIA LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

In occasione della Giornata Internazionale della Donna, l’Associazione di Volontariato Bagliori di Luce di Flumeri, in provincia di Avellino, celebra questa importante ricorrenza con un incontro, che si terrà giovedì 8 marzo

Officina delle idee

G.ACAMPORA:”LA MALATTIA DELL’INDIFFERENTISMO E DELLA COLLERA NON MI HA CONTAGIATO. ECCO LE RAGIONI DEL MIO SI.”

Dicono che i giovani non votano si. Calamandrei,  diceva che i giovani spesso hanno una malattia ”l’indifferentismo”, oggi a questa malattia deve aggiungersi la malattia della collera verso una politica

Officina delle idee

ALL’AUDITORIUM FABRIZIO DE ANDRE’ DI SCAMPIA AL VIA UNA PROGRAMMAZIONE CULTURALE E TURISTICA

Il dialogo interistituzionale  tra l’ottava Municipalità e l’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli ha condotto alla definitiva agibilità dell’Auditorium Fabrizio De André di Scampia. Da anni

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi