Migranti: naufragio davanti Lampedusa, 13 i corpi recuperati

Un naufragio è avvenuto in nottata a poche miglia dalle coste di LampedusaSono in tutto tredici i corpi dei migranti recuperati: le vittime accertate sono tutte donne. Ventidue i superstiti, già trasferiti in porto.

C’erano una cinquantina di persone a bordo del barchino che è naufragato, in maggioranza tunisini e subsahariani. Secondo una prima ricostruzione, quando sono arrivate le motovedette per procedere al trasbordo i migranti si sono spostati tutti da un lato e, complice il mare mosso, hanno fatto ribaltare l’imbarcazione. “A bordo erano tutti senza salvagente, se lo avessero avuto ora sarebbero tutti salvi”. Lo ha detto il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella incontrando i cronisti a Lampedusa. “Sul barcone – ha aggiunto – erano più di 50. La maggior parte dei sopravvissuti, 13 uomini e 9 donne, sono salvi solo grazie al coraggio degli uomini della Guardia Costiera e della Gdf“. Fra i supertisti ci sarebbe anche una bimba di 8 mesi con la sua mamma. Lo dice una superstite che racconta e chiede, in continuazione, notizie della sorella e della nipotina.

Ci sarebbero anche 8 bambini tra i dispersi: secondo quanto si apprende, lo hanno raccontato i sopravvissuti agli uomini della Guardia costiera e della Gdf che li hanno soccorsi.

Previous Mafia: Cassazione, Brusca chiede domiciliari. Udienza a porte chiuse, verdetto domani.
Next Manovra, il ministro Gualtieri: "Il bonus di 80 euro non si elimina"

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

NAPOLI: UN UOMO DI 37 ANNI CON PROBLEMI PSICHICI SI BARRICA IN CASA E UCCIDE LA MADRE

Ha ucciso  la madre e poi si è chiuso  in casa. Tutto ciò accade in via Campana, a Qualiano (Napoli). Infatti, l’uomo ,  Pasquale De Falco, un 37enne con problemi

Qui ed ora

“Cittadino Sud”, un progetto civico per la Campania. Fondatori Rostan, Conte e De Caro. La deputata Michela Rostan ne spiega le ragioni e le ambizioni.

Lunedì a Napoli, all’Hotel Santa Lucia,alle ore 11, presentiamo, con i colleghi Federico Conte e Umberto del Basso de Caro, un progetto civico per la Campania. Cittadino Sud, si chiama,

Qui ed ora

De Magistris si schiera contro il sindaco di Torre del Greco

Il sindaco di Torre del Greco, metropoli di circa 86mila abitanti situata a pochi chilometri dal parco Nazionale del Vesuvio, si è schierato contro il sindaco del capoluogo campano Luigi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi