MINORI, LA REGIONE RIPRISTINA IL DIRITTO ALLA SALUTE. IL GARANTE CIAMBRIELLO: “UNA VERTENZA DEMOCRATICA GIUNTA A BUON FINE”

Durante le settimane scorse, le comunità per minori dell’Area penale insieme al Garante regionale dei detenuti, hanno portato avanti una battaglia di giustizia per rispristinare il diritto alla salute per gli adolescenti che sono presenti (più di 100) nelle comunità residenziali della Campania.

I loro coetanei, ristretti presso gli Istituti penali, si vedono rispettati il loro diritto alla salute.

Samuele Ciambriello, Garante regionale dei detenuti e Vincenzo Morgera, della comunità “Jonathan”, hanno dichiarato:

La notizia della decisione, da parte della Regione Campania, di ripristinare il codice di esenzione F01 per i minori dell’area penale accolti presso le comunità, ci riempie di orgoglio e dimostra che esiste ancora lo spazio per rivendicare i diritti e praticare la giustizia sociale. L’essere riusciti a sancire che minori in custodia cautelare presso gli IPM e minori in misura cautelare presso le comunità debbano avere, allo stesso modo, accesso gratuito al SSN è una vittoria democratica, innanzitutto per i minori stessi, ma anche e forse soprattutto per il sistema nel suo complesso. Un sistema che ha trovato la forza per riformarsi, per tornare sulle proprie posizioni e correggere un vulnus discriminante e pericoloso”.

Ciambriello e Morgera concludono con i ringraziamenti la loro dichiarazione:

È doveroso ringraziare tutti coloro che ci hanno affiancato in questa vertenza: le Comunità, il CGM di Napoli, il Presidente Franco Roberti e la Regione Campania, la quale ha mostrato quella capacità di mettersi in discussione e di tornare sulle proprie posizioni che oggi è sempre più merce rara”.

Il direttore generale sanitario regionale, scrivendo ai direttori delle ASL, Avv. Antonio Postiglione, conclude la lettera che pubblichiamo in questo modo: “Al fine di non determinare inefficienze e soluzioni di continuità nell’erogazione delle dovute prestazioni sanitarie – peraltro, nei confronti di una popolazione portatrice di bisogni di particolare rilevanza anche in termini prognostici – si rappresenta la necessità di assicurare l’uniforme implementazione delle presenti indicazioni“.

Previous Grande Fratello Vip: dopo la squalifica Salvo torna in studio per chiedere "scusa"
Next A Bagnoli, lunedì 19, saranno inaugurate le prime bonifiche

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

NAPOLI , LE PAROLE DI ANCELOTTI :” STIAMO CRESCENDO ! SONO FIDUCIOSO “

“Ho visto progressi, la squadra sta crescendo“. Cosi si è espresso il tecnico del Napoli , Carlo Ancelotti , che ha analizzato il percorso sin qui svolto dalla squadra partenopea

ultimissime

L’accusa del magistrato Paolo Mancuso: “la polizia municipale a Napoli è scomparsa. I cittadini attendono risposte.” La riflessione sul quotidiano La repubblica.

di Paolo Mancuso° Parlare di legalità nella vita della città – anche “metropolitana” – di Napoli è assai rischioso: si passa dal luogo comune all’indimostrabile assioma attraverso confini assai labili.

ultimissime

Visco, estrema incertezza, ma insieme ce la faremo

L’incertezza oggi è forte” ma “‘oggi da più parti si dice “insieme ce la faremo”. Lo diciamo anche noi”. Così il governatore di Bankitalia Ignazio Visco sottolineando che non lo si deve

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi