MITI DI NAPOLI: CHIESA DI SANTA TERESA A CHIAIA

La chiesa, realizzata su progetto di Cosimo Fanzago, fu consacrata nel 1664.  La facciata si divide in due ordini: quello inferiore, scandito da paraste, e quello superiore, concluso da un coronamento mistilineo.

Al centro dell’ordine inferiore vi è il portale d’ingresso sovrastato da una coppia di angeli che sorreggono Santa Teresa. Il terremoto del 1688, purtroppo, danneggiò parzialmente la chiesa che  fu  nuovamente decorata con stucchi di gusto barocco.L’interno, a croce greca, è coperto a cupola e caratterizzato da molte opere di Luca Giordano. Sull’ingresso si può ammirare “Santa Teresa che si confessa a San Pietro d’Alcantara”, eseguito dopo il 1669; dello stesso periodo il dipinto raffigurante  “San Pietro d’Alcantara che appare a Santa Teresa”, custodito nella cappella di sinistra dell’altare maggiore.

Previous MIBACT FACTORYMPRESA TURISMO, PREMIA 10 START UP FRA LE MIGLIORI TRA LE ATTIVITA' IMPRENDITORIALI ITALIANE
Next GIORNATA DEL FAI D'AUTUNNO 2017 AD AVERSA, SARANNO APERTI AL PUBBLICO CASA SAPORITO, LA CHIESA DELLA MADDALENA E IL CASTELLO ARAGONESE

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

ADOZIONI E UTERO IN AFFITTO: IL NO DI CITTADINI IN MOVIMENTO

Il neonato movimento politico prende posizione sui temi che più fanno discutere negli ultimi tempi. A scendere in campo senza indugio, con grinta, il fondatore del movimento, l’avvocato avellinese Massimo

Approfondimenti

L’UNIFORTUNATO PRESENTE AL GIUBILEO DEGLI UNIVERSITARI NEL DUOMO DI BENEVENTO

Nella Cattedrale di Benevento, in occasione dell’Anno Santo della Misericordia, la Pastorale Universitaria ha celebrato il Giubileo degli Universitari di Benevento. L’Università Telematica Giustino Fortunato è intervenuta con il delegato

Approfondimenti

Al centro penitenziario di Secondigliano, la presentazione del libro di Francesco De Palma

Mercoledì 7 ottobre 2015  alle ore 16,15 presso il Centro Penitenziario di Secondigliano, sarà presentato il libro di Francesco De Palma dal titolo “Il prezzo di due mani pulite”. Con l’autore interverranno

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi