Moda, le sfilate in Italia di D&G, Fendi e Dior: la rinascita post Covid

Segnali di rinascita, come dopo la guerra. Ci si è molto interrogati in questi mesi sul futuro della moda e sulle sue soluzioni per ripartire dopo la pandemia e riportare il nostro Paese al centro della scena di uno sei settori che lo rendono grande nel mondo e più importanti per la nostra economia. Si passa ora all’azione, in vista dell’approssimarsi dei prossimi appuntamenti digitali ma soprattutto delle fashion week di settembre. Calendario alla mano, ecco cosa non perdere a partire da tre grandi nomi che ripartono dall’Italia: Dolce & Gabbana, Fendi e Dior

A FIRENZE ‘RINASCIMENTO E RINASCITA’ – Dopo aver annunciato il ritorno nel calendario ufficiale (dopo 22 anni) e la sfilata in città in uno dei luoghi simbolo della lotta al Covid in occasione della prossima Milano Digital Fashion Week (14-17 luglio), Dolce & Gabbana ha annunciato un altro grande evento per promuovere e rilanciare il made in Italy e le eccellenze artigiane del nostro Paese. L’evento, in collaborazione con Pitti Immagine Uomo, si terrà il 2 e il 3 settembre a Firenze e si avvarrà dell’opera di 35 artigiani selezionati che rappresentano l’eccellenza della tradizione fiorentina. Si chiamerà ‘Il Rinascimento e la Rinascita’, coniugherà alta moda e alta sartoria e si svolgerà nei luoghi-simbolo della città.

DA LECCE A MILANO, CON TAPPA A ROMA – ‘Renaissance-Anima Mundi’ è stato invece il titolo scelto da Fendi per il concerto andato in scena e trasmesso in streaming dal Palazzo della Civiltà Italiana all’Eur, a Roma, sede della maison. Nella stessa location, chiamata anche Colosseo Quadrato, si svolgerà il prossimo 22 settembre la sfilata co-ed che di fatto darà il via alla Settimana della moda di Milano, dedicata alle creazioni uomo e donna per la primavera-estate 2021, in programma fino al 18. Tra le sfilate più attese nel capoluogo meneghino, quelle di Giorgio Armani. Ma non è tutto, ci sarà anche uno show dedicato a una collezione Cruise: quella di Dior, che ha scelto la piazza del Duomo di Lecce. Evento in programma a breve, il prossimo 22 luglio. Sarà senza pubblico per esigenze Covid free ma trasmesso in tutto il mondo. Prima volta in Italia per la maison francese guidata da Maria Grazia Chiuri, la cui famiglia è originaria del Salento. All’opera anche le maestranze locali, dai falegnami ai ceramisti.

Previous Fase 3, Azzolina: "A scuola banchi moderni per recuperare spazio"
Next Zanardi ancora sotto i ferri: altro intervento neurochirurgico

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Pompei, riapre domus e Praedia

Una grande scena di caccia con animali selvatici e paesaggi popolati da Pigmei e animali tipici del Delta del Nilo.Ormai , dal 31 ottobre, potranno entrare anche la “Casa dei

Cultura

Il Metrò delle Meraviglie: nuovi reperti storici a Piazza Municipio

Il sottosuolo napoletano continua a regalare tesori nascosti dal valore storico inestimabile. Da quando sono partiti i lavori per la metropolitana della Linea 1 della città, infatti, sono diversi i

Cultura

“Spiccando il volo”. Un libro per imparare ad osare

Carlo Emmanuele Maresca vive a Torre annunziata, sua città natale. Si laurea in ingegneria aerospaziale all’ Università Federico II di Napoli ma dopo il periodo universitario muove i primi passi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi