Napol’è mille culure …  così Pino Daniele descriveva la sua città

Cantautore contemporaneo che con le sue canzoni ha saputo raccontare e comunicare la complessità e la ricchezza della cultura partenopea fatta di mille sfumature, contraddizioni e coesistenze. L’Associazione Insolitaguida Napoli, inaugura questa nuova passeggiata narrata dedicata all’ interprete musicale più importante della Napoli contemporanea.  Le Insolite guide vi condurranno in un percorso che da piazza Bellini a piazza del Plebiscito porterà a scoprire e riscoprire le tappe fondamentali della sua vita e della sua carriera artistica: l’adolescenza nel centro storico trascorsa tra l’Istituto tecnico industriale Diaz, la casa delle ziette e piccole realtà artistiche sperimentali.  Esploreremo gli incontri e le esperienze che hanno ispirato la sua musica (i primi anni “Batracomiomachia”, gli artisti del “Neapolitan Power”, le collaborazioni con musicisti locali e internazionali); racconteremo la sua particolare e sensibile visione del mondo con degli aneddoti e riflessioni sul suo “Pinopensiero”. Un viaggio emozionale tra musica e sentimento.
Per prendere parte all’evento  è obbligatoria la prenotazione che può essere fatta telefonicamente allo 081 1925 6964, tramite l’app per smartphone e tablet Insolitaguida Napoli oppure tramite il sito web istituzionale www.insolitaguida.it, dove è possibile reperire ulteriori informazioni sugli eventi dell’associazione.
Inoltre per gruppi, CRAL, tour operator, agenzie di viaggio e scolaresche è sempre possibile prenotare un appuntamento privato.
Grazie guagliù!

 

Previous CONSIGLIO E FONDAZIONE NAZIONALE DEI COMMERCIALISTI: LE AGEVOLAZIONI PER LE START-UP INNOVATIVE, ZFU E ZES E RETI D’IMPRESA
Next Racket, 4 fermi nel clan nel Napoletano

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

LA COMUNICAZIONE DI RENZI: DIFESA DELLA CASTA?

Nel corso di pochi giorni abbiamo rilevato il cambiamento di tono nella comunicazione del Premier Renzi  sul tema caldo della giustizia per le esternazioni non diplomatiche  del Presidente dell’ANM Davigo,

Officina delle idee

Da Apple a Commodore, a Roma tutti i computer vintage

Dall’Apple II al Commodore Pet 2001, dall’Olivetti Programma 101 del 1965 all’Altair 8800, il primo personal computer maneggevole e basso costo che rivoluzionò il mercato nel 1975. In mostra a

Officina delle idee

Open Data, Convegno in Consiglio con D’Amelio e Fascione Relazioni Università Salerno e Agid, interventi di Piscitelli, Ciarambino e Ciaramella

Venerdì 30 giugno, alle ore 11, in Aula Siani, si terrà il convegno “Costruire e-democracy con Open Data: normative, strumenti open source e progetti internazionali per trasparenza, semplificazione e partecipazione”.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi