Napoli a Roma con la difesa a pezzi: si ferma Meret, Koulibaly non recupera

In casa Napoli sembra non essere tornato ancora il sereno. Secondo quanto riportato da il giornale “Il Mattino”, ieri, Meret avvertiva ancora dolori al fianco sinistro per la botta presa contro l’Inter, un fastidio che si è trascinato tutta la settimana. E così il portiere per motivi precauzionali ha svolto solo palestra, dopo essersi allenato già per due giorni a Castel Volturno in maniera ridotta, e non è stato convocato da Gattuso per la trasferta contro la Lazio. L’ex numero uno dell’Udinese, reduce dalla prestazione negativa contro l’Inter con l’errore commesso sul tiro di Lukaku in occasione del secondo gol dei nerazzurri, tornerà a disposizione contro la Fiorentina.

In porta all’Olimpico, quindi, toccherà a Ospina, il nazionale colombiano alla prima partita con il nuovo allenatore. «Meret ha commesso un errore, come altri giocatori: è il titolare, non cambia niente, ma viene da due giorni che non si è allenato. Siamo una squadra, con Ancelotti giocava due partite Meret e una Ospina: ho due portieri validi, anzi tre perché Karnezis è molto bravo e valutiamo gara dopo gara», le parole di Gattuso in conferenza stampa, prima dell’allenamento di rifinitura e della scelta dei convocati. Spazio a Ospina, quindi, al secondo anno a Napoli, un portiere esperto, una sicurezza tra i pali, abile con il gioco di piedi e da questo punto di vista molto utile per quello che è il gioco di Gattuso che prevede l’uscita dal basso. Il secondo portiere sarà Karnezis che dovrebbe essere titolare nel match di coppa Italia di martedì contro il Perugia: da terzo portiere per il match contro la Lazio è stato convocato il giovane Daniele della Primavera.
Contro la Lazio sarà di nuovo emergenza difesa per Gattuso. All’Olimpico mancherà Koulibaly: il senegalese, che subì un infortunio (distrazione muscolare di primo grado al bicipite femorale destro) il 15 dicembre contro il Parma, non fa parte dei convocati. «Ha lavorato tre giorni e non ci possiamo permettere una ricaduta: ha fatto una risonanza e c’è ancora un po’ di edema, non possiamo rischiare che resti fuori 2-3 mesi. Lunedì inizieremo ad alzare la velocità e vediamo se potrà scendere in campo al cento per cento», ha spiegato Gattuso in conferenza stampa. Koulibaly riprende in settimana gli allenamenti e comincerà a forzare di più per verificare la sua disponibilità per l’impegno di sabato prossimo contro la Fiorentina visto che salterà certamente anche la sfida di coppa Italia di martedì contro il Perugia. Uomini contati per il tecnico azzurro visto che è ancora indisponibile anche un altro centrale, Maksimovic che ieri ha svolto solo terapie. Il difensore serbo riprende questa settimana gli allenamenti per tornare a disposizione di Gattuso per la sfida contro la Fiorentina. L’orientamento del tecnico è quello di confermare Di Lorenzo da centrale al fianco di Manolas: è lui, quindi, favorito su Luperto per una maglia da titolare. Prosegue l’indisponibilità di Ghoulam, in conferenza stampa Gattuso ha fatto il punto sulle sue condizioni. «Quando sono arrivato Ghoulam i primi 10 giorni ha spinto tanto e si è allenato molto bene, adesso ha un piccolo problema e ha cominciato a lavorare con i preparatori». Ancora out, quindi, e problema che resta per il terzino sinistro visto che il portoghese Mario Rui è l’unico laterale di ruolo sulla fascia mancina.

Anche Mertens, che avverte fastidi agli adduttori, riprenderà mercoledì la preparazione a Castel Volturno per provare a farcela per il match contro la Fiorentina. «Torna martedì sera, è in Belgio con il fisioterapista della nazionale per curarsi», ha detto Gattuso. Contro la Lazio è indisponibile anche il tedesco Younes che ha saltato l’allenamento per l’influenza. Due i cambi in attacco per il tecnico LLorente e Lozano.

Previous Cuore immenso di Leonardo Di Caprio: ha aiutato a ritrovare un uomo disperso in mare
Next Insetti nel cibo dei pazienti a Napoli: l’Asl invia gli ispettori in ospedale

L'autore

Può piacerti anche

Sport

Il punto sulla situazione delle formazioni giovanili del Roberto Zeno Posillipo

Lungo stop al campionato di Serie A per gli impegni della nazionale di Campagna – in vista dei prossimi Europei di Belgrado – inframmezzati dalla tradizionale sosta natalizia. In compenso

Sport

Mihajlovic: “nessun eroe ho fatto quello che dovevo e adesso sono uscito dal tunnel”

“Ora vedo il sole, vedo la fine del tunnel. Non volevo fare l’eroe, è stata una bella botta ma ho fatto quello che dovevo, petto in fuori e sguardo dritto”.

Sport

NAPOLI , UNA STAGIONE DA RECORD : GLI AZZURRI ,SECONDI IN EUROPA PER MEDIA PUNTI

Record su record per il Napoli di Maurizio Sarri , autore di un grandissimo campionato ! Grazie alla vittoria contro la Lazio ,gli azzurri hanno riconquistato il primato in classifica

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi