NAPOLI, MUSEO MADRE: LA GENESI DELLA DIDATTICA LABORATORIALE CHE GUARDA AL MUSEO COME LUOGO DI APPRENDIMENTO

Ogni ultima domenica del mese, come sempre, i Servizi educativi del museo Madre a Napoli propongono il laboratorio didattico gratuito per le famiglie.  Il laboratorio, sarà dedicato  ai bambini dai 6 ai 10 anni e ai loro genitori, che sperimenteranno insieme il rapporto opera/scrittura/colore dando luogo a nuove possibili narrazioni dell’opera d’arte.  La didattica laboratoriale si avvale di una mimesi interdisciplinare che mescola il  linguaggio del corpo e la manipolazione tattile.

Inoltre, la sezione didattica propone una serie di attività rivolte alle scuole, alle famiglie e agli adulti per vivere il museo come luogo di apprendimento e di ricerca, attraverso percorsi esplorativi degli spazi, delle opere e delle mostre. Obiettivo principale è quello di far conoscere i linguaggi dell’arte contemporanea con un approccio innovativo, stimolante, giocoso e sensoriale per intraprendere un’esperienza creativa e per_formativa. Le attività proposte quali visite didattiche, visite tematiche, laboratori e campus estivi, avranno in Re_PUBBLICA MADRE il loro quartier generale.

Previous Roma: Polizia sgombera migranti da piazza Indipendenza, tensione e scontri Bombole di gas contro gli agenti. Due fermi e tredici feriti. Pd attacca Raggi. Salvini: Bene sgomberi e pulizia
Next MATERA, CAPITALE DELLA CULTURA DEL 2019 STA PERDENDO LE PROPRIE LIBRERIE , TUTTAVIA LE CIFRE RECORD DEI TURISTI CONFERMANO IL SUO FASCINO IMMENSO

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

#GIFFONIRAPCONTEST2019 : annunciati gli 8 finalisti

Annunciati gli otto artisti finalisti del #GiffoniRapContest, lo spin-off del Giffoni Film Festival dedicato alla musica urban. Una “rapcall”, unica in Italia, che si svolgerà dal 19 al 26 luglio presso la Giffoni Music

Approfondimenti

“Allerta meteo in Campania”. Intanto il sole splendeva a Napoli

Il 21 mattina la protezione civile della Campania ha diramato, attraverso il sito ufficiale del governo regionale, un bollettino meteorologico nel quale si metteva in allerta i cittadini per le

Approfondimenti

NAPOLI : STORIA DI SAN GIOVANNI A TEDUCCIO

Il nome San Giovanni a Teduccio, toponimo del quartiere sito nella periferia di Napoli, nasce da due storie diverse e separate fra loro che si dividono tra leggende e fatti

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi