Napoli, anche motivi di mercato dietro la rivolta

L’ammutinamento post-Salisburgo sembra aver scoperchiato il vaso di Pandora in casa Napoli: società e tifosi arrabbiati con la squadra, Ancelotti uomo solo in mezzo alla mareggiata e gli stessi giocatori che meditano scelte clamorose magari a partire da gennaio. Il ritiro è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso di una situazione interna non idilliaca già da inizio stagione, anzi la rivolta stessa potrebbe essere nata proprio da malesseri di mercato.

Se questa è la cornice, Il Mattino dipinge il quadro anche nei dettagli. Si parte dal capitano Insigne: non un intoccabile, tanto che in estate sarebbe potuto partire a fronte di un’offerta congrua che, secondo De Laurentiis, non è però mai arrivata. Le frizioni con Ancelotti e la mediazione di Raiola sono servite solo a calmare gli animi ma non a risolvere la situazione: contratto in scadenza 2022, a giugno o si parlerà di rinnovo o sarà addio.

Se per Insigne saranno decisive i prossimi sette mesi, Callejon e Mertens potrebbero anche valutare una partenza a gennaio. Entrambi in scadenza 2020, con le parole di De Laurentiis che sembrano un macigno sul loro futuro: “Gli ho fatto un proposta ma per me sono strapagati per l’età che hanno. Se vogliono andare via per più soldi non mi opporrò”. Ecco perché tornano di moda le opzioni Cina anche se due come lo spagnolo e il belga potrebbero far molto comodo anche in Serie A, ad Inter (viste le richieste di Conte) e Milan (che ha bisogno di esperienza) su tutte.

Infine molta attenzione ad Allan, che lo scorso gennaio aveva visto sfumare il passaggio al Psg (mettendoci qualche mese a rientrare mentalmente nel progetto Napoli), e Koulibaly, blindato da una clausola da 150 milioni ma sul quale De Laurentiis in tempi non sospetti aveva detto: “Prima o poi sarò costretto a venderlo, come Fabian Ruiz“. Il centrocampista spagnolo, infatti, è già nel mirino di Real Madrid e Barcellona…

Previous Anpal Servizi e Regione Campania: "Intesa irraggiungibile,non c'è volontà De Luca per convenzione"
Next Lato finestrino, sali a bordo del treno e (ri)scopri te stesso

L'autore

Può piacerti anche

Sport

RANKING UEFA : L’ITALIA STACCA LA GERMANIA E CONSOLIDA IL TERZO POSTO!

Al termine della fase a gironi di Champions League ed Europa League 2017/18, l’Italia consolida ulteriormente il terzo posto nel Raking UEFA, aumentando il vantaggio sulla Germania. Tale risultato è

Sport

PRESENTATA A DIMARO LA NUOVA MAGLIA DEL NAPOLI

È stata presentata stamane nel ritiro di Dimaro, la nuova maglia del Napoli per la stagione 2015/2016. Si tratta della “Kombat 2016″, ideata e progettata dal nuovo sponsor tecnico, Kappa. Ecco

Sport

SOLITA JUVE. MALE IL NAPOLI, LA ROMA SPRECA. BAGARRE PER LA SALVEZZA

La Juventus perde Marchisio ( rottura del legamento e Addio Europei) nella domenica nella quale cala il poker contro il Palermo, volando a più nove sul Napoli, e in attesa

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com