NAPOLI APPLE ACADEMY: NASCE UNA NUOVA APP, DISPONIBILE IN DIVERSE LINGUE, CHE TRASFORMA L’IPHONE IN UN APPARECCHIO ACUSTICO

Un gruppo di studenti della Apple Developer Academy di Napoli ha realizzato un app dedita all’ accessibilità dal nome  Hear Me Well, in grado di trasformare il proprio iPhone in un apparecchio acustico. Una volta scaricata l’app basta indossare un paio di cuffie ed effettuare un breve test audiometrico. I risultati del test permetteranno ad Hear Me Well di amplificare il suono captate dal microfono del telefono, in modo da rendere meno gravi  le carenze uditive di una persona.

Hear Me Well è dotata, inoltre,  di un filtro di riduzione del rumore per rendere meno grave  il rumore di  bar o ristoranti. Tramite Apple Watch, l’app può essere comandata e regolata.

L’idea di creare l’app Hear Me Well nasce per aiutare le persone che non possono permettersi economicamente un apparecchio acustico oppure non vogliono farne uso. L’applicazione è disponibile anche in diverse lingue come: in inglese, italiano, francese, spagnolo e portoghese.

 

 

Previous E' MORTO A 113 ANNI L'UOMO PIU' VECCHIO DEL MONDO, YISRAL KRISTAL, SOPRAVVISSUTO ALLA SHOAH
Next Vesuvio, l'area massacrata dall'abusivismo!"Duemila abusi e 55 demolizioni, ma le sentenze sono solo 192"

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

School Sharing: dalla rete dei saperi alla rete del benessere biopsicosociale

    Due anni di lavoro in 35 diverse scuole dell’intera regione Campania con il coinvolgimento di 15 esperti del ramo sociopsicoeducativo e di un intero centro accademico di eccellenza

Approfondimenti

EUROPA, IL CONTINENTE PIU’ PACIFICO. ITALIA FUORI DALLA TOP TEN DEGLI STATI

Se gli italiani pensano di vivere in un paese in pace si sbagliano. Il Global Peace Index 2015 ha classificato il livello di violenza di 162 Nazioni: prima l’Islanda e

Approfondimenti

IL CIBO E’ L’ARGOMENTO TOPIC PIU’ DISCUSSO, IN ASSOLUTO, NELLA RETE

Il cibo, la buona tavola è da sempre presente nelle conversazioni e nella convivialità dello stare insieme a tavola. Amiamo disquisire su quella ricetta, sugli ingredienti  particolari e introvabili, sulle

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi