NAPOLI, APPUNTAMENTO DOMANI CON HALLOWEN

All Hallow’s Eve significa, nell’antica lingua celtica, Veglia di Ognissanti e si ricollega alla tradizione dello Samhain – dal termine gaelico “samhuinn” che significa “fine dell’estate” (summer’s end) – un rituale propiziatorio che si celebrava il 31 ottobre per esorcizzare l’arrivo dell’inverno. Durante questa notte il mondo dei vivi e quello dei morti si mescolavano, vivendo insieme in armonia tra musica e canti.

L’associazione “De Rebus Neapolis” organizza per mercoledì 31 ottobre 2018 una speciale edizione del tour nel cuore di Napoli, nei luoghi più misteriosi e oscuri del centro antico.

Nella bellissima cornice di Palazzo Venezia a Napoli, la sera di mercoledì 31 ottobre 2018 ci sarà un evento legato alle tradizioni e alle leggende della Festa di Ognissanti e del Triduo dei Morti.

Per la festa più spaventosa dell’anno, il Museo del Sottosuolo e l’associazione “La chiave di Artemysia”propongono al pubblico partenopeo uno spettacolo itinerante da brivido, emozionante e struggente nel corso del quale – mercoledì 31 ottobre e giovedì 1 novembre 2018 – il Conte Dracula prenderà vita con una versione teatrale dello splendido film “Dracula di Bram Stoker” di Francis Ford Coppola, per l’adattamento e la regia di Livia Berté.

Previous Clinica Montevergine di Mercogliano: è ad Avellino la struttura che fa scuola in tutta Italia nella cura delle principali patologie cardiache
Next Stangata Uefa, il Rubin Kazan fuori dalle coppe

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Quarta edizione di Song’ Swing! a Napoli

Sabato 26 e domenica 27 maggio 2018 al Salone Margherita si terrà la quarta edizione di “Song’ Swing!“, il primo festival organizzato a Napoli interamente dedicato alla danza, alla musica e alla cultura Swing.

Officina delle idee

NAPOLI: NASCE UN NUOVO PERCORSO CHE UNISCE I TRE LUOGHI SIMBOLO DELLA CITTA’, IL PALAZZO REALE, LA BIBLIOTECA NAZIONALE E IL TEATRO SAN CARLO

Nasce un  nuovo percorso, un nuovo viaggio attraverso tre monumenti simbolo  di Napoli: il Palazzo Reale, la Biblioteca Nazionale e il Teatro San Carlo per il progetto “Reach Out”, messo in campo dal polo museale

Officina delle idee

No ai rifiuti in spiaggia, parte la nuova campagna della Gori: “Impariamo ad aMARE”

Cinque differenti soggetti per una comunicazione leggera, allegra e immediata, dai toni eccentrici e spiritosi, con protagonisti i rifiuti solitamente lasciati sulle spiagge, rivisitati in modo umoristico al fine di evidenziarne

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi