Napoli, De Luca: “A Napoli c’è un’emergenza sicurezza, qui siamo a un punto di drammatica delicatezza tra delinquenti, baby gang, diffusione della violenza, nelle aggressioni agli autisti dei bus, alle ambulanze”

Nei giorni a cavallo del primo maggio mi sono fatto a piedi a Napoli dall’ospedale Annunziata a Piazza Garibaldi per mangiare da Mimì alla Ferrovia. Sembrava Calcutta, il Bangladesh”.  Così ha dichiarato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in merito alla situazione legata alla sicurezza in Campania ed a Napoli.

Proseguendo, De Luca ha affermato poi in merito che: “Napoli non sprofonda solo perché c’è la Regione e perché per ragioni internazionali ha i turisti. Ma dovrebbero andare a piedi a Pompei, perché senza la Regione sprofondate. A Napoli c’è un’emergenza sicurezza, qui siamo a un punto di drammatica delicatezza tra delinquenti, baby gang, diffusione della violenza, nelle aggressioni agli autisti dei bus, alle ambulanze, che si aggiungono alla camorra organizzata, agli imbecilli che fanno le stese. E a questi si aggiungono quelli che fanno le occupazioni abusive dei luoghi pubblici e nessuno dice niente. Dobbiamo fare muro”.

Previous SERIE A, 20MILA EURO DI MULTA ALLA SOCIETÀ BLUCERCHIATA PER CORI RAZZISTI CONTRO IL NAPOLI
Next Napoli : Contrabbando di sigarette, 14 arresti

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

LA SICILIA SI RECA A VOTO: FINORA HA VOTATO IL 10% DEGLI ELETTORI, CON UN LIEVE CALO RISPETTO ALLE REGIONALI DEL 2012

Si aprono i seggi in Sicilia. Sono circa quattro milioni e mezzo i votanti chiamati alle urne, mentre cinque i candidati alla presidenza: Giancarlo Cancelleri del M5S, Claudio Fava della sinistra,

ultimissime

Milan-Napoli, vietata la trasferta ai tifosi azzurri per scontri con lo Spezia

Milan-Napoli sarà una delle partite di cartello del secondo turno di ritorno del nostro campionato, ma non vedrà presenti al San Siro i sostenitori azzurri. Secondo quanto disposto dall’Osservatorio nazionale

ultimissime

A POGGIOREALE, IL PROGETTO DI FILM TERAPIA RIVOLTO AI DETENUTI DELLA CASA CIRCONDARIALE E CURATO DALL’ASSOCIAZIONE LA MANSARDA

Dalla fine di gennaio 2016, per circa tre mesi, si è svolto presso la Casa Circondariale di Poggioreale un progetto totalmente improntato alla film terapia. Hanno partecipato i detenuti dei

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi