NAPOLI: DOMENICO BALSAMO ESPONE LA SUA PERSONALE “CARILLON” A PALAZZO SALERNO-LANCELLOTTI DI DURAZZO

Domenico Balsamo trasforma Palazzo Salerno-Lancellotti di Durazzo a Casalnuovo di Napoli nel “non-luogo” perfetto: con la mediazione dell’artista, l’accesso al palazzo diventa, per il visitatore, un’esplorazione nella propria interiorità, un viaggio onirico nel proprio inconscio.

Il progetto espositivo dei capolavori dell’artista, curato da Marco Izzolino, sarà inaugurato venerdì 12 gennaio alle ore 18.30.

L’esposizione si articola in due aree distinte dell’edificio: da un lato un’opera site-specific pensata per assecondare la struttura scenografica del portico d’ingresso dell’edificio; dall’altro un intervento nella galleria espositiva, la cui struttura architettonica è stata attenuata, attraverso un artificio di luci ed ombre, per trasformare l’ambiente nello sfondo di un dialogo puramente emozionale – queste le sensazioni che l’artista vuole passare al pubblico – per raccontare due diversi fasi dell’evoluzione psicologica dell’individuo, che partono da una matrice comune.

Nell’atrio del palazzo sarà esposto il primo lavoro di Balsamo, “Carillon”, da cui trae il titolo la mostra, un’ipnotica giostra multisensoriale dai colori pastello carica di messaggi apparentemente rassicuranti e positivi, messi in musica dal compositore Carmine Minichiello, che si riverberano negli spazi aperti del palazzo.

Mostre. Il carillon di Domenico Balsamo incanta Casalnuovo

Previous E' STATA IMPIANTATA LA PRIMA MANO BIONICA AD UNA DONNA ITALIANA
Next NAPOLI-VERONA :AZZURRI A CACCIA DELLA VITTORIA PER RISCATTARE L'ELIMINAZIONE IN COPPA ITALIA!

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

Il sinodo sulla famiglia: un’esperienza che ci appartiene

Qualche postilla ai lavori in corso in Vaticano sul Sinodo che affronta le risposte alle sfide poste dall’evangelizzazione della famiglia o meglio delle famiglie, un esperienza che ci appartiene, secondo

Officina delle idee

VALENTE.”AD UN PARTITO DISOMOGENEO PORTIAMO UN PUNTO DI VISTA DI SINISTRA

di Samuele Ciambriello Qundo incontri Valeria Valente non c’è regola su come e quando arriva alle risposte. Fa riferimenti sinceri e concreti, coniuga radicalità di scelte e radicamento territoriale. Con

Officina delle idee

CARCERE DI SECONDIGLIANO: OGGI DIBATTITO SUL LIBRO “CRIMINE E FAVELAS “DI LUIGI SPERA PROMOSSO DALL’ASSOCIAZIONE LA MANSARDA

Dopo aver donato alcune copie del suo libro “Crimine e favelas”  ai detenuti dell’alta sicurezza(Reparto Adriatico) del Carcere di Secondigliano a Napoli, il giornalista scrittore Luigi Spera,  oggi incontrerà i

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi