NAPOLI: EFFETTUATI 8 ARRESTI TRA MANDANTI ED AUTORI DI DUE OMICIDI

I Carabinieri del nucleo Operativo della Compagnia Vomero hanno eseguito  a Napoli  un’ordinanza di custodia cautelare in carcere dettata  dal gip partenopeo su richiesta della Dda di Napoli a carico di 8 persone.
Gli indagati dovranno rispondere a vario titolo di una serie di reati aggravati da finalità mafiose che operano tra  omicidi a lesioni personali aggravate, e alla detenzione e porto illegale di armi e munizioni e bombe a mano. Nel corso delle indagini sono stati ricostruiti alcuni dei fatti di sangue che caratterizzarono la faida di camorra scoppiata nel 2012 tra il clan camorristico della “Vanella Grassi” e quello degli “Abete Abbinante Notturno”. Entrambi erano attivi nella gestione delle “piazze di spaccio” di Scampia ed entrarono in guerra per il predominio sul lotto G, un insediamento di edilizia popolare all’epoca sotto il controllo della “Vanella Grassi”, innescando una faida che portò a 27 omicidi. Oggi sono stati individuati mandanti ed autori di due di quegli omicidi.

Previous SALERNO: ALL'AUDITORIUM DEL CENTRO SOCIALE VA IN SCENA "HALLO! I'M JACKET!"- IL GIOCO DEL NULLA
Next FIGC , ROBERTO FABBRICINI E' IL NUOVO COMMISSARIO STRAORDINARIO !

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

AVELLINO:AVVISO DI GARANZIA PER IL SINDACO PAOLO FOTI,GLI ASSESSORI CHE APPROVARONO IN GIUNTA IL BILANCIO 2013 E IL PRESIDENTE DEI REVISORI DEI CONTI DELL’EPOCA.

Nuovi guai all’orizzonte per l’Amministrazione Comunale. Questa mattina sono stati notificati nove avvisi di garanzia in merito al Bilancio Consuntivo dell’Ente di Piazza del Popolo dell’anno 2013. Gli atti sono

ultimissime

Governo, Di Maio ribadisce la disponibilità a un passo indietro sul proprio ruolo a Palazzo Chigi mentre gli iscritti M5s votano online

Luigi Di Maio riformula  la disponibilità a un passo indietro sul proprio ruolo a Palazzo Chigi mentre gli iscritti M5s votano online sul contratto di governo tra il Movimento e la

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi