NAPOLI: IL MUSEO DEL MANN RAGGIUNGE QUOTA 500 MILA VISITATORI NEL 2017

Il Museo Archeologico di Napoli (MANN) diretto da Paolo Giulierini ha raggiunto oggi la quota di 500 mila visitatori nell’anno 2017  e a tal proposito il Direttore Giulierini dichiara:  “Mai come ora. Mai il Museo Archeologico Nazionale aveva raggiunto un simile risultato. Questo museo vale almeno un milione di visitatori e noi, che dopo due anni abbiamo già raggiunto l’obiettivo dichiarato di fine mandato, ci puntiamo con decisione. Porteremo il Museo al vertice in Italia, mentre in Europa e nel mondo siamo già consacrati tra i più importanti organizzatori di mostre“.
Il visitatore numero 500mila è stato accolto dal direttore Giulierini e dallo staff del Museo, gli è stato consegnato un catalogo della mostra Longobardi (Skira) e un volume sulla collezione egizia. Si tratta di una coppia di New York in vacanza a Napoli, David e Bori Cevallos. Il visitatore numero 500mila è stato accolto dal direttore Giulierini e dallo staff del museo: a lui è stato consegnato un catalogo della mostra Longobardi (Skira) e un volume sulla collezione egizia. Si tratta di una coppia di New York in vacanza a Napoli, il festeggiamento è stato quindi condiviso da David e Bori Cevallos, due giovani coniugi di origini spagnole.

Previous SERIE A ,18ª GIORNATA : SFIDE INTERNE PER LAZIO E MILAN! BIG MATCH TRA JUVENTUS E ROMA
Next CATALOGNA SPACCATA IN DUE :MAGGIORANZA DI DUE SEGGI A SECESSIONISTI!

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

L’OCSE ALL’ITALIA : NIENTE MARCIA INDIETRO SULLE RIFORME!

“La storia non si può riscrivere“. Parole chiare e inequivocabili quelle proferite da Angel Gurrìa , politico messicano e segretario generale dell’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico)

Economia e Welfare

Ambiente, Maria Muscarà(M5S): Centrali di monitoraggio inquinanti fuori uso. In Campania a rischio la salute pubblica

“Le centraline distribuite su parte del territorio regionale con la finalità di effettuare il monitoraggio degli inquinanti sono nella maggior parte dei casi in avaria e quelle, invece, che funzionano

Economia e Welfare

LICENZIATO COME “LADRO DI MERENDINE”, IL DIPENDENTE VA RIASSUNTO ANCHE SE CONDANNATO IN SEDE PENALE

Licenziato  come “ladro di merendine”, dipendente va riassunto anche se condannato in sede penale. È il clamoroso risultato di una battaglia legale che si è conclusa in Cassazione, dove i

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi