NAPOLI l: RAFFORZATE LE MISURE DI SICUREZZA DOPO I TRAGICI EVENTI DI BARCELLONA

Lungomare,  Golfo di Napoli, Via Toledo, : sono  queste , alcune delle zone  di Napoli per le quali l’attenzione delle forze dell’ordine nel capoluogo campano è stata ulteriormente rafforzata dopo i  tragici eventi  di Barcellona.

”La ‘massima attenzione’ già caratterizzava da tempo l’attività -evidenzia il vice prefetto vicario, Demetrio Martinocon la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza, al quale ha partecipato anche il rappresentante militare che coordina ‘Strade Sicure’, abbiamo avviato un ulteriore monitoraggio della situazione in relazione sia agli eventi in programma nelle prossime settimane, in ogni caso già studiati, sia per una più accurata analisi di dettaglio”.Ci sarà,  un rafforzamento  con l’utilizzazione di unità già operanti che riguarderà  Napoli e la sua area metropolitana.

Previous San Giorgio a Cremano piange Antonia Custra, figlia coraggio del Vice Brigadiere vittima dei terroristi di Prima Linea
Next GEMELLAGGIO TRA CAMPANIA E LIGURIA, ATTRAVERSO IL PREMIO NAZIONALE "PENISOLA SORRENTINA"

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

RISCHIO PESTICIDI NEL CAFFÈ BRASILIANO IMPORTATO IN ITALIA, INTERROGAZIONE DI PEDICINI ALLA UE

Il caffè del Brasile commercializzato in Italia e in Europa potrebbe contenere residui di pesticidi nocivi per la salute dei cittadini. Per capire qual è la reale situazione l’eurodeputato del

Qui ed ora

CARCERE POGGIOREALE, GARANTE CIAMBRIELLO: PER LA SANITA’ IMPORTANTI OBIETTIVI RAGGIUNTI

Il Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Campania, dopo i recenti fatti critici accaduti a Poggioreale, le morti con cause ancora da accertare, ha chiesto

Qui ed ora

Alta chirurgia, medici cinesi a Napoli

L’altra chirurgia arriva a Napoli ! Infatti , il 18 e il 19 giugno prossimi prende il via, nell’azienda ospedaliera Monaldi di Napoli, un progetto di cooperazione Italia-Cina che riguarda il

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi