NAPOLI, LA NOTTE DELLA TAMORRA: TRA CULTURA E TRADIZIONE

Per gli amanti della musica folk, ritorna La notte della Tammorra. Giunta alla sua 17° edizione, la manifestazione di musica e danze folk torna sul lungomare di Napoli. L’evento avrà luogo  dalle ore 21 sino all’alba, lungo la bellezza del  lungomare di Napoli, precisamente all’altezza della Rotonda Diaz.

L’evento, a cura dell’associazione “Il canto di Virgilio”, incorpora la presenza di, Carlo Faiello. Un mega concerto ad ingresso gratuito fortemente voluto dall’amministrazione comunale tra gli eventi clou di “Estate a Napoli”.“La Notte della Tammorra ci riporta a far riaffiorare le nostre radici nascoste.  Anno dopo anno la manifestazione è cresciuta divenendo uno dei grandi eventi della Campania. Il programma del magico Notturno di Ferragosto sfida le mode e si pone come obiettivo quello di recuperare la memoria e di riconquistare “l’Altro Tempo”: quello dell’emozione”, dice Carlo Faiello.Si inizierà con la  classica Tammurriata di apertura eseguita da una coppia di maestri della tradizione: Raffaele Inserra dei Monti Lattari e Antonio Esposito detto Tonino ‘o Stocco, rinomato costruttore di tammorre.  Il programma della serata prevede poi, il gruppo dei BandaRotta, musicanti randagi che con canti di protesta e d’amore raccontano la rabbia e la gioia di vivere nel quartiere di Bagnoli. A seguire uno storico esponente della musica popolare campana, Marcello Colasurdo, voce vesuviana e habituè della manifestazione. Spazio anche ai suoni e ai canti del Cilento con Paola Salurso e Caterina Melone e a quelli della Costa di Amalfi con i Discede. Ad Aluei (alias Louis Siciliano vincitore di un Nastro d’argento e compositore di colonne sonore) è affidato il compito di “sofisticare” il suono folk, con la collaborazione del laboratorio delle Tammorre di Enzo Stendardo.Momento fondante della Notte è il set di Carlo Faiello e della sua Banda Dionisiaca che accompagnera’ sul palco Fausta Vetere, voce storica della Nuova Compagnia di Canto Popolaree simbolo del movimento Folk e alcune tra le più belle giovani voci napoletane come Fiorenza Calogero ed Emanuela De Vivo che interpreteranno brani con arrangiamenti investiti dalle tradizioni musicali più disparate.

Previous NAPOLI: ESTATE AL MUSEO MADRE, INGRESSO E VISITE DIDATTICHE GRATUITE NEL MESE DI AGOSTO
Next IL PONTE DI FERRAGOSTO: BOOM DI STRANIERI

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Cristo Abissi è stato pulito da sub interforze

E’ stato concluso con successo un intervento di conservazione della statua del Cristo degli Abissi a San Fruttuoso di Camogli, svolto da un gruppo interforze che ha coinvolto i Vigili

Cultura

MARTEDI 23 MAGGIO 2017,TORNA “PIZZIAMOCI UN LIBRO “: PRESENTAZIONE DE “IL TEMPO DEL CALCIO ” DI CLAUDIA MERCURIO

Napoli, 19 maggio 2017.  Continuano gli  appuntamenti con Pizziamoci un libro, la fortunata iniziativa nata dalla partnership tra la Pizzeria Trianon di Napoli e la casa editrice Rogiosi.. Martedì 23

Cultura

CASERTA , PREVENZIONE GRATUITA DEL TUMORE DELLA PROSTATA: IL 5 NOVEMBRE IL CAMPER FONDAZIONE PRO FA TAPPA IN CITTA’ IN COLLABORAZIONE CON OMEGA PHARMA

Sabato 5 novembre il  Camper della Fondazione Pro – Prevenzione e Ricerca in Oncologia fa tappa a Caserta, in  Via Mazzini, 2, angolo  Piazza Dante per visitare gratis il pubblico

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi