Napoli , le Parole di Mertens :”In Italia non potrei mai vestire un’altra maglia. Io sto benissimo dove sono!”

In Italia non potrei mai vestire un’altra maglia. Io sto benissimo dove sono” . Cosi si è espresso l’attaccante del Napoli , Dries Mertens , che ha sottolineato il suo amore e il suo attaccamento verso la città partenopea ed il popolo azzurro .

Il folletto belga , 56 reti nelle ultime due stagioni con la maglia azzurra , si è soffermato sulla questione mercato dichiarando :” Ricordo che per me si parlò dell’Inter quando c’era Mancini, ma non fui mai realmente vicino. Non potrei mai giocare per un’altra squadra italiana. In Italia c’è solo il Napoli”. Infine , il numero 14 azzurro ha espresso le sue considerazioni in merito al neo tecnico Ancelotti ed in merito al grande svolto da Maurizio Sarri che gli ha ritagliato il ruolo da prima punta dopo l’infortunio patito da Arek Milik :“Ancelotti mi ha chiamato negli scorsi giorni: un colloquio positivo. Sarri? Un tecnico straordinario non solo con me, ma con tutti. Sia dal punto di vista tecnico che umano. Mi dispiace tantissimo che Sarri sia andato via e per come sia finita questa bellissima storia”

Previous A Casalnuovo “Paella & Sangria Solidale”, serata di beneficenza per gli autistici
Next Napoli, mentre ruba un furgone finisce contro un muro

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Tensioni nel governo, Conte è salito al Quirinale per incontrare Mattarella

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è salito al Quirinale per incontrare il Capo dello Stato, Sergio Mattarella. L’incontro è avvenuto sabato mattina. Sul tavolo i principali temi di politica interna e

ultimissime

CATALOGNA: PUIGDEMONT CHIEDE ASILO POLITICO IN BELGIO

Il procuratore generale dello Stato spagnolo Juan Manuel Maza ha chiesto l’incriminazione del President catalano Carles Puigdemont e dei suoi ministri per “ribellione” e “sedizione”. L’ex presidente catalano  intende chiedere

ultimissime

NAPOLI: TRE RAGAZZI VOLEVANO DANNEGGIARE I NUOVI TRENI EAV. SONO STTAI ALLONTANATI DA UNA GUARDIA GIURATA

Erano tre ragazzi che  volevano vandalizzare i nuovi treni con alcune bombolette, ma  sono stati messi prontamente  in fuga dalla guardia giurata. É accaduto a Napoli nel deposito della Cumana

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi