NAPOLI, MERTENS:” RESTO QUI! E’ CASA MIA”

“Resto a Napoli, qui mi sento a casa mia”.Cosi si è espresso Dries Mertens, che ha ribadito ancora una volta il suo grande amore per la maglia ed il popolo napoletano.

Il folletto belga, autore di 16 centri in campionato e di un grandissimo girone di ritorno, si è soffermato sulla sua stagione e sul futuro del club partenopeo, dichiarando:”Alla mia stagione do un voto alto e lo do anche alla squadra perchè non è semplice confermarsi a certi livelli quando si cambia allenatore. Con Ancelotti giochiamo un calcio ancor più diretto e offensivo e questo mi piace molto. Futuro?Adesso siamo già protesi al futuro perchè sono certo che questa rosa può ancora crescere e fare cose importanti per noi e per i nostri tifosi che ci seguono ovunque”

Previous Su tv Instagram anche video orizzontali
Next Botte a 13enne per un post su Facebook

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

RENZI:”IL REFERENDUM E’ SULLA COSTITUZIONE,SULLE COMPETENZE DELLE REGIONI,SUL FUNZIONAMENTO DEL PARLAMENTO E NON SU ALTRO.”

Il cammino verso il Referendum di Matteo Renzi A dispetto dell’allarmismo di alcuni, il comitato “Basta un sì” ha depositato circa 600.000 firme in Corte di Cassazione. Voglio solo dire

ultimissime

LIVORNO, PAPA FRANCESCO:” RIVOLGO IL MIO PENSIERO A QUANTI SOFFRONO A CAUSA DELL’ALLUVIONE CHE HA COLPITO LIVORNO. PREGHIAMO PER I MORTI, I FERITI, ED I FAMILIARI CHE SONO NELLA PROVA”

“Rivolgo il mio pensiero ed esprimo la mia spirituale vicinanza  a quanti soffrono a causa dell’ alluvione che ha colpito il territorio di Livorno. Preghiamo per i morti, i feriti,

ultimissime

Carceri. Il garante Campano consegna 25 lavatrici. Ciambriello:”un gesto per migliorare la qualità della vita dei detenuti e gli standard di igiene e sicurezza sanitaria “

“Ci sono gesti piccoli, ma che in un momento di emergenza assumono un grande valore e sono essenziali. Sono lieto di annunciare che grazie al sostegno dell’Assessore regionale alle politiche

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi