NAPOLI ,NUOVA GOVERNANCE PER LA CITTA’ DELLA SCIENZA

Città della Scienza ha una nuova governance. Ancora una volta è risultata decisiva la mobilitazione dei lavoratori.

Lunedì scorso abbiamo conseguito un importante risultato: l’approvazione del nuovo Statuto della Fondazione Idis che conferisce la giusta rilevanza al socio istituzionale Regione, ad oggi unico socio che contribuisce alla vita economica e finanziaria della struttura. Lo Statuto consente, in ogni caso, la partecipazione a nuovi soci che vogliano e possano contribuire alla vita di Città della Scienza.

Tutto ciò, è bene sottolinearlo, è stato possibile nonostante l’opposizione di un manipolo di soci, che aveva inizialmente causato la bocciatura dell’atto, decretando di fatto la chiusura di Città della Scienza. Vale la pena rammentare, infatti, che  lo sblocco dei contributi ordinari per il triennio 2018/2020 (cioè sette milioni di euro, senza i quali non ci sarebbe stata speranza alcuna di uscire dalla gravissima situazione in cui versiamo) era subordinato all’approvazione del nuovo Statuto (come stabilito dalla Legge regionale 28/2018).

Anche per questo, è tanto più grave che tra i soci contrari ci siano due dirigenti della stessa Fondazione – evidentemente interessati solo a conservare la propria posizione all’interno dell’Assemblea senza alcun onere – il cui atteggiamento  viola il fondamentale principio di fedeltà a cui essi sarebbero tenuti nei confronti dell’azienda.

Solo l’intervento in massa dei lavoratori, in presidio nella struttura presso la sede dell’Assemblea, ha determinato la ripresa della discussione e quindi l’approvazione dello Statuto.

Questo successo è una tappa importante di un percorso, ancora non terminato, che dovrà portarci a chiudere definitivamente con il passato e dare a Città della Scienza un assetto stabile ed una prospettiva certa, in cui la Regione Campania – a partire già dalla prossima legge di bilancio – possa dare il proprio decisivo sostegno per il rilancio e il continuo rinnovamento di un’esperienza unica in Italia e di assoluta rilevanza nel panorama internazionale.

RSA FILCAMS CGIL Città della Scienza

RSA USB Città della Scienza

Previous Maltempo ,L’europarlamentare Andrea Cozzolino destinare i fondi del reddito di cittadinanza per risanare le carenze strutturali e il rischio idrogeologico.
Next NAPOLI-EMPOLI :5-1 . SHOW DEGLI AZZURRI !MERTENS STELLARE

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Auto, rallenta mercato maggio -1,2%

Ancora un segno meno per il mercato delle auto in Italia. Secondo i dati del ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, a maggio sono state immatricolate 197.307 vetture, l’1,2% in

Economia e Welfare

OSPEDALE SANT’AGATA DE’ GOTI E SANITÀ CAMPANA, L’UE RISPONDE AD UN’INTERROGAZIONE DI PEDICINI (M5S)

Tagli e soppressioni di servizi all’ospedale di Sant’Agata de’ Goti in provincia di Benevento. Alcuni giorni fa, è arrivata la risposta della Commissione europea ad un’interrogazione presentata, a luglio scorso,

Economia e Welfare

Quando il crowdfunding serve a finanziare la cultura

Imparare all’Università come finanziarsi l’Università stessa. E ‘questa la storia di Alessia Pinto, una giovane studentessa napoletana, che dopo aver concluso gli studi magistrali in Imprenditoria e creatività per cinema,

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi