Napoli : Padre e figlio arrestati durante furto

Padre e figlio presi dai Carabinieri mentre tentano un furto in un’abitazioone: è successo a Striano (Napoli).
A chiamare il 112 un cittadino che aveva udito dei rumori sospetti dall’esterno della sua abitazione e aveva notato due uomini che tentavano di entrare dalla portafinestra. Sono intervenuti sul posto i carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Torre Annunziata che hanno preso i due ladri sul posto traendoli in arresto in flagranza. Sono padre e figlio: Gaetano Aito, 49 anni, di Sarno, noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e il figlio incensurato 22enne. I militari li hanno trovati in possesso di una lunga barra di metallo utilizzata per forzare la recinzione esterna, sottoposta a sequestro. Arrestati, dopo le formalità sono stati posti ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

FONTE ANSA

Previous Maltempo in Italia : tromba d'aria a Leuca e in Calabria.
Next NEL SANNIO :INCONTRI E TESTIMONIANZE PER LA CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE DEDICATA ALLA LOTTA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE.

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

VERSAILLES , INCONTRO MACRON-PUTIN:”SE IN SIRIA CI SARANNO ARMI CHIMICHE , SERVIRA’ UNA RISPOSTA IMMEDIATA “

“Qualsiasi utilizzo di armi chimiche” in Siria “sarà oggetto di rappresaglia e risposta immediata da parte dei francesi”. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron al termine dell’incontro con

Qui ed ora

Blitz Gdf in centro medico, sequestri

Blitz della Guardia di Finanza in un centro medico di Torre Annunziata (Napoli): sequestrati macchinari diagnostici e dispositivi medicali. I militari del gruppo di Torre Annunziata hanno eseguito un decreto

Qui ed ora

CORTEI, PROTESTE E LE PROVOCAZIONI DI DE MAGISTRIS ACCOLGONO RENZI A NAPOLI

Oltre duemila persone si sono riversate per la città di Napoli per manifestare contro il governo Renzi, oggi che il premier si è recato in visita nel capoluogo partenopeo per

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi