NAPOLI: PARTE IL “CARTA BIANCA CAPODIMONTE IMAGINAIRE” UNA SFIDA CHE IL MUSEO DI CAPODIMONTE LANCIA A 10 PERSONALITA’ INTERNAZIONALI PER UN EVENTO UNICO NEL SUO GENERE

Carta Bianca Capodimonte Imaginaire è una sfida che il Museo di Capodimonte di Napoli propone a dieci personalità internazionali in diversi campi del sapere quali sensibilità, formazione, cultura, nazionalità e inclinazioni differenti – di diventare ‘curatori’ della loro sala ‘ideale’.

Avendo “carta bianca”, con il solo vincolo di argomentare la propria scelta, potranno liberamente selezionare circa dieci opere tra le 47.000 custodite all’interno del museo.

La mostra, nata da un’idea di Sylvain Bellenger direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte e Andrea Viliani direttore del museo Madre di Napoli, propone ai curatori di esprimere un’altra lettura dell’arte.

Più che il “Museo Immaginario” intuito da André Malraux, Carta Bianca è il museo soggettivo per ciascuno di noi.Hanno accettato la sfida lanciata dal Museo di Capodimonte: Laura Bossi Régnier, neurologa e storica della scienza; Giuliana Bruno, professore all’Harvard University; Gianfranco D’Amato, industriale e collezionista; Marc Fumaroli, storico e saggista; Riccardo Muti, direttore d’orchestra; Mariella Pandolfi, professore di Antropologia; Giulio Paolini, artista; Paolo Pejrone, architetto e paesaggista; Vittorio Sgarbi, critico e collezionista d’arte, scrittore, docente; e Francesco Vezzoli, artista.Ognuna delle dieci personalità, avrà, appunto, carta bianca, scegliendo liberamente massimo dieci opere tra le 47mila custodite. Ciascuno diventerà un vero e proprio ‘curatore’ di un’ipotetica sala ideale del Museo con un solo un vincolo: motivare la scelta delle opere esaminate e offrirne una visione nuova, anche distante dalle consuete interpretazioni finora realizzate dalla storia dell’arte.La mostra sarà aperta al pubblico dal 12 dicembre 2017 al 17 giugno 2018.

Risultati immagini per carta bianca capodimonte

Previous Penalisti in marcia per i detenuti. Lunedì 11 dicembre a Napoli sfileranno anche i Radicali
Next PENSIONI: SECONDO L'OCSE, L' ITALIA E' IL PAESE DOVE GLI UOMINI VANNO IN PENSIONE PRIMA

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

De Magistris:”Il Comune di Napoli è vicino ai cittadini. Sempre più beni confiscati alla camorra, stanno ritornando nella disponibilità dei cittadini stessi, che sono i veri proprietari”

Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha partecipato all’inaugurazione a Miano della “Mian Villa”, struttura gestita dalla cooperativa “Il Quadrifoglio”, presieduta da Lidia Ronghi, un bene confiscato alla camorra e

Officina delle idee

Condanna De Magistris. Gli animi del Partito Democratico

di Sveva Scalvenzi La condanna di Luigi De Magistris  è stata un po’il leitmotiv della Fonderia delle Idee, le tre giornate a Bagnoli, organizzate dal PD, per creare un  laboratorio

Officina delle idee

RENZI, IL BASTONE E LA CAROTA!

di Samuele Ciambriello. Matteo Renzi in Campania, dopo otto mesi, non si fa tirare per la giacca dai problemi irrisolti del suo partito, tende una mano a Vincenzo De Luca, una

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi