NAPOLI , PRESENTATO IL PIANO D’AZIONE PER I DIRITTI UMANI

L’Italia è tra i primi Paesi ad attuare le linee guida del Piano d’Azione nazionale su impresa e diritti umani. Cosi si  è Fabrizio Petri, presidente del Comitato interministeriale sui Diritti Umani (Cidu) che ha presentato il Piano d’Azione Nazionale su impresa e diritti umani (PAN) adottato dal Governo italiano in attuazione dei Principi Guida ONU su impresa e diritti umani del 2011, nel corso del workshop che si è svolto nella sede di Iriss-Cnr di Napoli, diretto da Alfonso Morvillo.

Nel 2016 abbiamo approvato questo piano che rientra nel più ampio quadro di unire il settore privato nel grande percorso di diritti umani – ha affermato Petri, ministro plenipotenziario – Con il piano di azione si entra in una fase molto più attiva in cui le imprese, grandi, piccole e medie, sono invitate, perché è su base volontaria, a rispettare certi criteri dei diritti umani”.

 

Previous Nasce l'advisory board del Museo e Real Bosco di Capodimonte.
Next Roberto Race: meccanismi trasparenti sui finanziamenti ai partiti

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

GIORNATA MONDIALE DEL MIGRANTE E DEL RIFUGIATO DEDICATA AI MINORI,TRE VOLTE INDIFESI:”PERCHE’ MINORI,PERCHE’ STRANIERI E PERCHE’ INERMI.”

Sono i profughi più vulnerabili, più a rischio e spesso “senza voce”. Ai minori stranieri è dedicata la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato 2017. Come ha scritto papa

ultimissime

Baby gang: E’ stato fermato il branco che accoltellò un ragazzo a Napoli

E’ stato il prepotente desiderio di rivendicare la propria supremazia sul territorio ad armare la mano del branco che lo scorso 9 dicembre, a Napoli, nel quartiere “bene” del Vomero,

ultimissime

Migranti: scontro dopo recupero nave della Von Thalassa

Lite nel governo sul destino dei 67 migranti salvati dal rimorchiatore italiano Vos Thalassa davanti alla Libia e trasferiti su nave Diciotti della Guardia costiera. ‘Mettevano in pericolo l’equipaggio’, dice il

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi