Napoli, prossima sede per il vertice tra Italia e Francia

Il vertice tra i governi di Italia e Francia si terrà a Napoli il prossimo aprile.

Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron, durante la tradizionale cerimonia di auguri alla stampa per il nuovo anno tenutasi all’Eliseo ed alla quale hanno partecipato anche i giornalisti italiani.

Macron ha anche sottolineato, al margine della cerimonia tenutasi nel Salone delle Feste dell’Eliseo, la propria volontà di rilanciare i lavori per il cosiddetto “Trattato del Quirinale”, il trattato bilaterale tra l’Italia e la Francia progettato ai tempi del governo presieduto da Paolo Gentiloni e che venne “congelato” dopo gli attriti nati durante il governo Conte I formato da Movimento Cinque Stelle e Lega.

 

Previous Amadeus presenta tutte le donne del suo "70esimo Sanremo"
Next Napoli, un'altra aggressione al personale medico e sanitario: è la numero 11 in questo 2020

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

“AGRICOLTURA E CIBO DI QUALITA'”, A BATTIPAGLIA UN INCONTRO PROMOSSO DAL GRUPPO DELL’ALLEANZA PROGRESSISTA DEI SOCIALISTI E DEMOCRATICI AL PARLAMENTO EUROPEO

“Agricoltura e cibo di qualità”, questo il tema del convegno organizzato e promosso dal gruppo dell’Alleanza Progressista  dei Socialisti e Democratici del Parlamento Europeo, alle 19, presso il Salotto Comunale

Economia e Welfare

Bombe ecologiche in giro per la città.La denuncia di Flora Beneduce,cons.reg.di Forza Italia.

Bombe ecologiche in giro per la citta’; la denuncia a mezzo stampa da parte di Federbiologici non puo’ passare inosservata – ha dichiarato Flora Beneduce, consigliere regionale campana  di Forza

Economia e Welfare

L’Istat stima che la produzione nelle costruzioni sia diminuita dell’1,6%

L’Istat stima che la produzione nelle costruzioni sia diminuita dell’1,6% a ottobre rispetto al mese precedente. “Il calo congiunturale registrato su base mensile, probabilmente imputabile anche alle condizioni meteorologiche avverse

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi