NAPOLI: RITORNANO AL LORO SPLENDORE GLI AFFRESCHI DELLA CONTROFACCIATA DELLA BASILICA DI SANTA CHIARA

Entro i primi inizi i settembre, torneranno a splendere i colori degli affreschi due-trecenteschi che nella controfacciata della basilica di Santa Chiara rendono prezioso,  il monumento funerario di Antonio Penna , segretario del sovrano napoletano Ladislao d’Angiò-Durazzo. L’opera restaurata è considerata come una tra le più belle «cappelle» gotiche che ancora si conservano a Napoli, sarà recuperato anche il baldacchino in marmo che la contiene.

L’intervento di restauro, che è supervisionato da Roberto Middione, funzionario della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli responsabile della basilica. La pittura, un dipinto «a secco» molto rovinato dal tempo, dalle muffe e dai fumi, oltre che dai danni subiti durante il bombardamento anglo americano del 4 agosto 1943 e il successivo catastrofico incendio che distrusse quasi del tutto Santa Chiara, è a doppio registro. Sul baldacchino inferiore,  è riportata «un’antica immagine della santissima Trinità come scrive Vincenzo Corsi nel suo Principali edifici della città di Napoli, del 1850 raffigurata dal Crocefisso tra le braccia dell’Eterno Padre, e lo Spirito Santo, librato ad ali aperte sulla croce». Simona Anastasio della Ocri restauri, che sta adoperandosi al restauro dell’opera, si esprime così in merito: «Prima di ogni azione provvediamo alla pulizia della superficie decorata, in maniera da avere un quadro esaustivo tanto sullo stato della pellicola pittorica quanto sulla qualità dell’intonaco che fa da supporto. Da un primo esame si evince che le pitture, oltre a risultare integrate e rimaneggiate hanno anche necessità di consolidamento dell’intonaco sul quale vennero stese».

Previous NORCIA: IL PRIMO GRUPPO DI VOLONTARI, PROVENIENTI DA TUTTA EUROPA, E' PRONTO A RICOSTRUIRE CIO' CHE IL TERREMOTO HA DISTRUTTO
Next CAMPANIA , TRUFFE ASSICURAZIONI : IN 59 DENUNCIATI

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

“Forza e libertà. Attraverso Alda Merini” il nuovo libro della scrittrice IVANA LEONE presentato a Roccadaspide domenica 3 febbraio «Faremo un breve viaggio insieme, attraverso quella che è la storia di Alda, attraverso la libertà e attraverso la condizione della donna oggi»

Domenica 3 febbraio, alle ore 18:00 presso l’hotel Panorama di Roccadaspide (SA), verrà presentato il nuovo libro della scrittrice Ivana Leone: “Forza e libertà. Attraverso Alda Merini”. «Questo saggio rappresenta me stessa, attraverso

Cultura

” 26-COME IN MARE COSI’ IN TERRA”: LO SPETTACOLO DI TEATRO CIVILE PROMOSSO DALL’ORDINE DEI GIORNALISTI PER RIFLETTERE SU UNA DELLE PIAGHE DEL NOSTRO TEMPO, IN UN MONDO DIVENUTO TUTTO MARE

Una delle  pagine più dolorose di cronaca dello scorso anno, riflettere su una delle più urgenti emergenze umanitarie dei nostri giorni : sono le tante anime di  “26 – Come

Cultura

ACCADEMIA MAGNA GRECIA Presenta Natale in casa di donne

Da giovedì 20 a domenica 23 dicembre(giovedì, venerdì e sabato ore 21:00 e domenica ore 18:00), presso il Nuovo Teatro Sancarluccio di Napoli, si terrà lo spettacolo “Natale in casa

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi