NAPOLI, SESSO IN STRADA : MOVIDA SHOCK NEL CENTRO STORICO

Ieri sera in piazza San Domenico Maggiore a Napoli davanti a turisti e passanti si è verificato un ennesimo episodio di esibizionismo sessuale. Due fidanzati, un uomo e una donna, davanti a tutti stavano praticando “atti osceni”. Lo sdegno è stato tanto da parte dei presenti come hanno commentato diversi presenti “Fatti come questo vanno fermati subito. Solo non vedo come, visto che qui di forze dell’ordine ne passano raramente. Ci vorrebbe un presidio fisso per evitare che possa ripetersi”. Mentre i due erano intenti a scambiarsi baci “molto affettuosi”, diversi presenti hanno firmato i due, come si può vedere anche su un video postato dal quotidiano campano “il mattino”. Un episodio simile si è verificato anche sul lungomare di Mergellina a poche ore di distanza. Infatti tra gli scogli c’erano due fidanzati intenti a fare sesso. Alcuni hanno scattato fotografie, altri sono scoppiati semplicemente a ridere. Resta lo sconcerto negli occhi delle persone più anziane che criticano i comportamento delle “giovani generazioni”.

Invece questo è il commento di Gennaro Esposito, presidente del Comitato per la quiete pubblica “Il concetto ci sembra chiaro: a Napoli i giovani e meno giovani avventori e i gestori di locali e baretti hanno la malsana idea che possono fare qualunque cosa con prepotenza ed arroganza. Per loro il principio base è l’assoluta convinzione che gli altri debbano stare zitti e subire, seppure gli altri sono quelli che vivono il quartiere e la città 24 ore al giorno e per sette giorni a settimana”; Francesco Chirico presidente della Seconda municipalità commenta con amarezza quanto avvenuto in piazza San Domenico “Si è persa ogni decenza purtroppo da soli non possiamo risolvere la questione. Serve il contributo di commercianti, residenti e forze dell’ordine. Ma servono anche i controlli: la polizia municipale dopo le 24 non può presidiare più il territorio per mancanza di uomini e risorse. Occorre una presenza costante anche di polizia e carabinieri”.

Previous PAPA FRANCESCO IN PELLEGRINAGGIO SULLE TOMBE DI DON MILANI E DON PRIMO MAZZOLARI
Next LA 29esima edizione del Premio Charlot .Il Governatore De Luca :“Puntiamo a farne un evento che duri tutto l’anno, rendendolo elemento permanente della vita culturale del nostro territorio".

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Babbo Natale con la pistola: rapina la banca e lancia i soldi ai passanti

Un «uomo anziano con la barba bianca» ha rapinato una banca a Colorado Springs due giorni prima di Natale, e ha quindi lanciato parte del bottino ai passanti, al grido di «Merry

Economia e Welfare

Il Garante dei detenuti Samuele Ciambriello in visita alle carceri di Eboli e Salerno: Stigmatizza alcune criticità e lancia due progetti concreti

Ancora un’altra tappa per il Garante dei detenuti della Regione Campania. Infatti , Samuele Ciambriello è stato a Eboli per visitare un istituto a custodia attenuata. Una struttura che ospita “persone

Economia e Welfare

A Santa Maria a Vico, in provincia di Caserta, “Un Mese per l’ambiente”

L’ amministrazione comunale di Santa Maria a Vico – Assessorato all’Ambiente prima “Un Mese per L’Ambiente”, dal 4 maggio al 5 giugno 2018, a Santa Maria a Vico, in provincia

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi