NAPOLI , SGOMINATA UNA BANDA CON KALASHNIKOV , PISTOLE E FUCILI

Rapine a furgoni portavalori con kalashnikov, pistole, fucili: è stata finalmente sgominata banda nel Napoletano; per otto persone a Caivano (Napoli) è scattata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ad altri due è stata applicata una misura restrittiva non cautelare.
Le indagini condotte dall’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Casoria e coordinate del pm titolare dell’indagine, Francesco Cirillo, sono state avviate a dicembre del 2016 in occasione di una rapina consumata ai danni di una società di trasporto di valori, lungo la strada provinciale di Caivano-Acerra. In quella circostanza, almeno sette uomini, di origine italiana, armati di pistole, fucili e di un kalashnikov, tutti a volto travisato, avevano assaltato un furgone portavalori portando via 20.000 euro circa, senza riuscire a raggiungere il ben più sostanzioso contenuto della cassa.

Previous NAPOLI , VERDI :" SONO CONTENTISSIMO DI QUESTA NUOVA ESPERIENZA "
Next ISTAT, LIVELLI DI ISTRUZIONE DELLA POPOLAZIONE E RITORNI OCCUPAZIONALI: I PRINCIPALI INDICATORI

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Senza stipendio da 4 mesi, lavoratori in strada

San Giorgio. Senza stipendio da quattro mesi. Un lungo corteo ha attraversato questa mattina le strade della città fino al Municipio: a scioperare i dipendenti della coop Aido Teseo a

Qui ed ora

LAVORO, LUIGI GALLO(M5S): MARITTIMI ALLA DERIVA, SUBITO ISTITUZIONE ANAGRAFE E RICONOSCIMENTI PENSIONISTICI

  “I marittimi italiani sono alla deriva, dimenticati da un governo che accumula flop e ritardi sulle politiche per il lavoro. Il mare rappresenta una risorsa fondamentale, non solo per

Qui ed ora

PAPA FRANCESCO INVITA IL CARDINALE DI NAPOLI, CRESCENZIO SEPE, A ” CONTINUARE PER ALTRI DUE ANNI” IL SUO MANDATO

Papa Francesco ha dichiarato invitando il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, “a continuare per altri due anni” nel suo mandato rispetto alla scadenza dei 75 anni che il presule partenopeo

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi