NAPOLI , SGOMINATA UNA BANDA CON KALASHNIKOV , PISTOLE E FUCILI

Rapine a furgoni portavalori con kalashnikov, pistole, fucili: è stata finalmente sgominata banda nel Napoletano; per otto persone a Caivano (Napoli) è scattata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ad altri due è stata applicata una misura restrittiva non cautelare.
Le indagini condotte dall’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Casoria e coordinate del pm titolare dell’indagine, Francesco Cirillo, sono state avviate a dicembre del 2016 in occasione di una rapina consumata ai danni di una società di trasporto di valori, lungo la strada provinciale di Caivano-Acerra. In quella circostanza, almeno sette uomini, di origine italiana, armati di pistole, fucili e di un kalashnikov, tutti a volto travisato, avevano assaltato un furgone portavalori portando via 20.000 euro circa, senza riuscire a raggiungere il ben più sostanzioso contenuto della cassa.

Previous Minorenne costretta a prostituirsi; scattano le indagini
Next NAPOLI ,LA SANTA MESSA DEL CARDINALE CRESCENZIO SEPE DURANTE IL RITIRO :"INIZIAMO UN CAMMINO CHE SPERIAMO POSSA PORTARCI DOVE DESIDERIAMO "

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

IL CUGINO DEL BOSS DEI CASALESI SORPRESO MENTRE NASCONDEVA RIFIUTI

L’imprenditore edile, cugino del boss dei Casalesi Michele Zagaria, è stato denunciato dai carabinieri alla Procura di Napoli Nord per sversamento illecito di rifiuti, in quanto è stato pescato  in

Qui ed ora

TORNA IN VITA L’UNITA’, LO STORICO GIORNALE DI SINISTRA

  Veltroni l’aveva detto: “Senza L’Unità saremo tutti più poveri”. È trascorso circa un anno da quelle dichiarazioni postume all’annuncio che lo storico giornale voce della sinistra, fondato da Antonio

Qui ed ora

YEMEN ,TROVATO ACCORDO SULLA TREGUA

António Guterres,  Segretario Generale dell’Onu con queste parole,  «È l’inizio della fine della crisi in Yemen», ha salutato il raggiungimento dell’accordo tanto atteso dalla comunità internazionale siglato ieri in Svezia

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi