Napoli, stazione Municipio blocco di otto ore: disagi a causa di un allagamento!

Napoli, le forti piogge verificatesi in questi giorni hanno provocato l’allagamento della stazione Municipio della metro Linea 1 che è restata chiusa per otto ore provocando molti disagi ai viaggiatori . Acqua da tutte le parti, nei vani dell’ascensore , sulle scale mobili  e fango persino nei pressi delle biglietterie.Anche alla stazione di Toledo si è verificata una situazione del genere , e anche qui l’acqua emerge ovunque, persino nei quadri elettrici mettendo KO  l’installazione .Inutile è stato l’intervento dei tecnici dell’azienda Anm, che hanno cercato di ripristinare il sistema elettrico.

La stazione di Municipio ha riaperto ieri , nel tardo pomeriggio , ma ancora non completamente efficiente il servizio per i viaggiatori, infatti  gli ascensori al servizio dei disabili è rimasta fuori servizio.L’acqua è riuscita a penetrare nei lucernai  di entrambe le stazioni , facendo così sorgere dubbi riguardanti dei problemi di struttura. Ma a negarlo è stata l’azienda , che dopo svariati sopralluoghi  effettuati dai tecnici Anm,  si è così espressa: ” La colpa va  ai partecipanti di una festa in piazza , domenica scorsa, che hanno lasciato resti di bottiglia e rifiuti sulle caditoie, impedendo così il passaggio regolare dell’afflusso dell’acqua, provocando quindi gli allagamenti nelle stazioni”.

Molti sono stati i commenti a riguardo, e molti hanno pensato che la spiegazione data dall’azienda sia fasulla , e tra i vari commenti , un viaggiatore che questa mattina era nei pressi della stazione di Municipio  ha espresso chiaramente i propri dubbi e le proprie perplessità: ” è assurdo pensare che un allagamento del genere sia dovuto all’inciviltà di alcune persone , certo è grave lasciare bottiglie e rifiuti sulle caditoie, ma è ancor più grave vedere una stazione, o meglio una metrò  da poco rigenerata e abbellita grazie all’impiego di fondi super ,  allagarsi così facilmente! “

Previous IN ARRIVO LE LINEE DI INDIRIZZO ITALIANE PER GESTIRE LA SINDROME DELL'OCCHIO SECCO, DOVUTO AD UN ECCESSIVO USO DI DISPOSITIVI ELETTRONICI
Next VERSO ITALIA-SVEZIA : SCOCCA L'ORA DEL 4-3-3?!

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

REGIONE CAMPANIA, CIARAMELLA: ” RIDURRE LO SPRECO ALIMENTARE SI SOSTANZIA IN UN NUOVO APPROCCIO MENTALE DI MAGGIORE SENSIBILITA’ E IMPEGNO SOLIDALE”

 “Ridurre lo spreco alimentare  non è solo un obiettivo di recupero materiale e di distribuzione a chi non ha, ma si sostanzia in un nuovo approccio mentale di maggiore sensibilità

Economia e Welfare

ITALIA : UNA CRESCITA SOSTENIBILE PER COSTRUIRE BENE IL FUTURO

L’ economia delle sorti magnifiche e progressive vaticinata da Thatcher e Reagan recita il mea culpa in Assolombarda con la presentazione del XXII Rapporto sull’economia globale e l’Italia “Un futuro

Economia e Welfare

Più che il reddito, oggi deve crescere la produttività

Il rapporto SVIMEZ fotografa una situazione del Mezzogiorno molto difficile. Dai dati si evince che non è solo il Sud, ma l’Italia intera a trovarsi in una situazione al limite

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi