Napoli: tra i luoghi Storici e la musica si dirama la passeggiata tra stile liberty e bel canto

Una passeggiata tra il liberty e il bel canto è quella che vi propone per il 25 aprile 2018 l’Associazione Culturale Noi per Napoli in collaborazione con Inscena Nuovo Teatro Sancarluccio.

Una passeggiata a Napoli nel borgo di Chiaia alla scoperta dei primi palazzi in stile liberty della città, tra decorazioni e architetture della Belle Epoque napoletana, quando le acque della senna “sfociavano” nel mare di Partenope. Una passeggiata che si concluderà con concerto ed aperitivo al Teatro Sancarluccio, al piano terra del Palazzo Acquaviva Coppola, il primo edificio in stile Liberty a Napoli, in Via San Pasquale a Chiaia.

L’itinerario della passeggiata tra i palazzi liberty parte con appuntamento alle 10.45 (inizio h.11.00) presso esterno stazione Metro Piazza Amedeo con una guida autorizzata Regione Campania e si conclude alle 12.00 al Teatro Sancarluccio con l’aperitivo ed il Concerto del soprano Olga De Maio, tenore Luca Lupoli, pianista accompagnatore Maurizio Iaccarino, illustrato dagli interventi storici del giornalista Giuseppe Giorgio.

Napoli. Luoghi Storici e Musica passeggiata tra liberty e bel canto

Previous NAPOLI , RITORNA LA "TOMBOLA VAJASSA"
Next I carabinieri restituiscono una corona rubata al cardinale Crescenzio Sepe

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

AD OLIVETO CITRA LA “FESTA DELL’UVA” CON FESTA DEI CARRI, MUSICA, MOSTRE FOTOGRAFICHE

Due giorni di musica, vino, visite guidate, mostre fotografiche, e sfilate di carri ad Oliveto Citra in occasione della “Festa dell’Uva”, che quest’anno si appresta a celebrare l’edizione numero quarantaquattro. La cittadina in provincia

Officina delle idee

Napoli in sicurezza, un sogno sempre più lontano

La sicurezza di Napoli è sempre più un’utopia. L’intera regione Campania è stata messa a dura prova, da un cattivo tempo che è sempre più incessante. Piogge e venti forti

Officina delle idee

Pompei, riapre la Schola Armaturarum

Nel 2010, il crollo della Schola Armaturarum, negli Scavi di Pompei, sollevò l’indignazione del mondo intero e l’allarme per il timore che la mancanza di monitoraggio e manutenzione potesse portare

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi