Napoli, un’iniziativa per Miano

Napoli c’è, e le periferie ancor di più.

Finalmente una bella iniziativa quella che vede coinvolta una delle periferie più dimenticate della città: un piccolo riscatto per Miano, un quartiere con tanta voglia di fare ma che viene spesso dimenticato tra le problematiche di Scampia e Secondigliano.

Un gran bel segno di cambiamento è stato fatto quest’anno con l’apertura di un nuovo centro commerciale, La Birreria, nel complesso industriale della “vecchia Birreria Peroni” il cui stile è stato d’ispirazione per la struttura architettonica e per il nome.

Questa operazione integrata di riqualificazione urbana aveva l’obiettivo di migliorare uno dei quartieri più popolosi di Napoli trasformandolo in un simbolo di recupero urbano e sociale.

Proprio seguendo l’idea comune legata al miglioramento della comunità stessa si è sviluppato un progetto che intende promuovere lo sport ed il fitness come elemento trainante nei processi di integrazione.

La volontà generale è quella di contribuire in modo efficace a diffondere la cultura del rispetto e della convivenza.

Nasce così un’iniziativa della Mynerva Gym Fitness, una delle palestre più conosciute del quartiere curata dalla presenza costante e fondamentale della direttrice Patrizia Marano, punto di riferimento per tutti i giovani che frequentano la struttura.

                                                                                                                                                                      

Questo evento nasce quindi dalla collaborazione della Minerva, dell’ex Assessore Francesco Cicatiello, del Presidente della VII Municipalità di Napoli Maurizio Moschetti e dal prezioso contributo della sig.ra Assunta Cutarelli.

Un particolare ringraziamento è stato dedicato alla Dr.ssa Caterina Esposito, alla direzione Generale e allo Staff del Centro Commerciale la Birreria.

L’evento previsto è per sabato 7 Dicembre alle ore 18.00 nel Centro Commerciale, con le esibizioni di balli caraibici, zumba e kick boxing: è totalmente gratuito. Tutti sono invitati per divertirsi, ritrovarsi e poter stare insieme.

 

 

Previous "NATALE A CARDITELLO", IN CARROZZA E IN MONGOLFIERA NELLA REGGIA DEI BORBONE
Next Filippine: il tifone Kammuri semina morte e distruzione

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Cocciante, Notre Dame sono io, storia di diversità

“Notre Dame sono io, una storia della diversità”. C’è anche Riccardo Cocciante ad accompagnare la sua opera dei record a Napoli dove lo spettacolo ormai fenomeno globale torna per l’ottava

Cultura

APPRODA A NAPOLI “LA NOTTE DEGLI ANGELI DELLE START UP INNOVATIVE”, EVENTO CLOU DEL TECHNOLOGYBIZ 2017

Partita da Piazza Plebiscito lo scorso maggio nell’ambito di “Futuro Remoto” domani alle 11.30 “La Notte degli Angeli delle Start Up Innovative” approda al Palacongressi della Mostra d’Oltremare di Napoli come evento clou

Cultura

DI NAPOLI AL TEMPO DELLA PESTE

L’ombra minacciosa della peste si manifestò su Napoli nel 1656 solo qualche giorno dopo l’entrata del nuovo anno. Giuseppe de Blasiis, che pubblicò un manoscritto datato 20 giugno 1656 (il

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi