NAPOLI:LE MAESTRE MALTRATTANO GLI ALUNNI E VENGONO SOSPESE

Due maestre di  anni 56 e 52 residenti  a  Giugliano in Campania (Napoli), sono state  incastrate dalle telecamere installate in classe e dalle intercettazioni ambientali, e sono state sospese per un anno dal gip di Napoli Nord per dei  maltrattamenti sui propri alunni. Le indagini sono iniziate il 26 aprile scorso, dopo la denuncia presentata ai carabinieri di Parete (Caserta) dai genitori di un bimbo che andava in  una scuola paritaria di quel comune: avevano notato un cambiamento di umore e di comportamento nel figlio. A insospettire i genitori anche alcune espressioni che il piccolo aveva iniziato a utilizzare. Le indagini si sono chiuse  ieri. Il provvedimento di sospensione è stato notificato dai carabinieri di Parete

Previous BEN 130 SITI CHE RACCOLGONO DEI TESORI TUTTI GREEN DA SCOPRIRE IN ITALIA,
Next GRAVIDANZA AL RISCHIO: IL BIMBO E LA MAMMA SONO SALVI

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Caldoro ad Avellino: “In Italia si rottama, in Campania sempre le stesse facce”

Chi ieri mattina si è ritrovato nella sala conferenze del Viva Hotel di Avellino per assistere all’intervista doppia del giornalista Rai Michele Cucuzza ai presidenti della Regione Campania e del

Qui ed ora

Luigi De Magistris: “Mi chiedo come sia possibile ritenere Napoli la quartultima città d’Italia a livello di qualità della vita”

Nella giornata di ieri il giornale Sole 24 ore ha stipulato una classifica sulla qualità di vita di 110 province italiane. Al primo posto si piazza Belluno, a seguire Aosta,

Qui ed ora

IL PD DOVREBBE ISPIRARSI DI PIU’ ALLA SEMPLiCITA’. TORNIAMO A FREQUENTARE LE SEZIONI DI PARTITO!

Il problema vero è che un grande partito come il PD dovrebbe ispirarsi di più alla SEMPLICITA’! Dovrebbe stabilire una volta e per sempre regole certe di partecipazione, non solo

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi