Nasa, La casa spaziale gonfiabile è adatta alle future colonie su Marte

La casa spaziale gonfiabile dopo un anno di sperimentazione dimostra che funziona e potrebbe diventare la base per costruire le future colonie umane su Luna e Marte. Il modulo Beam (Bigelow Expandable Activity Module) era stato istallato un anno fa sulla Stazione Spaziale. il progetto dovrebbe durare due anni. Lo spazio è così suddiviso: Beam fornisce un volume di 16 metri cubi,  i membri dell’equipaggio sono entrati nove volte nella ‘stanza’, per recuperare i dati forniti dai sensori che permetteranno di valutare le condizioni del modulo. Finora la sperimentazione dimostra che i materiali morbidi, come quello con cui è stato costruito Beam, nello spazio hanno le stesse prestazioni dei materiali rigidi. I dati provenienti dai sensori che monitorano gli impatti esterni da detriti o micrometeoriti, per esempio mostrano che la casa gonfiabile ha sempre resistito agli urti grazie a uno schermo fatto di più strati protettivi, i cui requisiti sono superiori a quelli della schermatura della stazione spaziale. Nei prossimi mesi, la Nasa e Bigelow valuteranno la capacità del modulo gonfiabile di proteggere gli esseri umani dalle forti radiazioni dello spazio e si concentreranno sulla misura della quantità di radiazione presente nel modulo. Nei prossimi mesi, la Nasa e Bigelow valuteranno la capacità del modulo gonfiabile di proteggere gli esseri umani dalle forti radiazioni dello spazio e si concentreranno sulla misura della quantità di radiazione presente nel modulo.

Previous GERMANIA , INTERROTTO IL FESTIVAL ROCK AM RING PER UNA MINACCIA TERRORISTICA
Next Benevento: missione Carpi. Domenica al Cabassi la gara d'andata

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

All’Unifortunato di Benevento, gli studenti hanno incontrato l’astronauta Maurizio Cheli

  iaggio virtuale nello Spazio con l’Astronauta Maurizio Cheli – docente di aeromobili ed impianti di bordo all’Unifortunato, che ha entusiasmato con i suoi racconti l’interessata platea di studenti presente

Approfondimenti

M5S, stop candidature per chi perde primarie su premier.”Il vero candidato premier del Movimento per me è il programma di governo”, scrive Fico, dicendosi non interessato ai “giochi di potere”.

Chi perde le primarie online indette per scegliere il candidato alla Presidenza del Consiglio del Movimento 5 Stelle non potrà ricandidarsi come parlamentare per la prossima legislatura. A quanto apprende

Approfondimenti

IMMAGINI E PAROLE DI DONNE. DONNE FAMOSE, DONNE DEL CINEMA E DELLA LATTERATURA, DONNE CHE CE L’HANNO FATTA. A SANTA MARIA CAPUA VETERE, UN EVENTO PARTICOLARE

In occasione della festa della donna, presso l’Aulario del Dipartimento di Giurisprudenza e del Dipartimento di Lettere e Beni culturali a Santa Maria Capua Vetere, in via Perla, ci sarà

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi