‘Ndrangheta: guerra tra cosche scatena l’arresto di diversi esponenti

Le cosche della provincia di Crotone erano pronte a scatenare una nuova guerra di mafia , tutto ciò ha portato all’arresto di diversi esponenti di spicco delle famiglie della ‘Ndrangheta crotonese. Le misure sono scattate nei confronti di vari esponenti delle cosche di Isola Capo Rizzuto, Crotone e Petilia Policastro accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, tentato omicidio, estorsione, tentata rapina, incendio, porto e detenzione illegale di armi e munizioni. Dalle indagini è emerso che le cosche avevano già pianificato alcuni omicidi. Gli arresti sono stati eseguiti dagli uomini della squadra mobile di Crotone e del Servizio centrale operativo con il supporto delle squadre mobili di Catanzaro, Taranto, Mantova e dei reparti prevenzione crimine di Cosenza, Vibo Valentia e Siderno.

Previous A Natale su Telecolor il pieno di cultura
Next SCIENZA, SCOPERTA PROTEINA CAPACE DI OPPORSI AL TUMORE AL SENO

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

In casa armi e 40mila euro, due denunce

Quarantamila euro in contanti, in casa, ma anche un’automobile risultata rubata, tre fucili e tre pistole. E’ quanto i carabinieri hanno sequestrato a Marano di Napoli. La perquisizione è stata

Qui ed ora

BORRELLO:”SUL REFERENDUM SIAMO DI FRONTE AD UNA VENTATA DI IRRAZIONALISMO DI MASSA”

Sono preoccupata per il Referendum, una ventata di irrazionalismo sta attraversando il mondo Occidentale, da Trump al Brexit…Ma mentre ad esempio per il Brexit hanno votato vecchi ed ignoranti…qui si

Qui ed ora

STATI UNITI , VIA LIBERA ALLE NUOVE SANZIONI CONTRO LA RUSSIA

La Casa Bianca cambia idea e indica il suo sostegno ad un irrigidimento delle sanzioni verso la Russia, come previsto da un disegno di legge su cui è stato raggiunto

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi