NEL 2018 SI POTRANNO LEGGERE LE IMPRONTE DIGITALI SULLO SCHERMO DEL PROPRIO CELLULARE

Samsung e Apple, hanno provato invano a portarla sul mercato quest’anno, ma l’anno prossimo lanceranno la tecnologia che consente di integrare il lettore di impronte digitali sotto lo schermo dello smartphone potrebbe essere realtà. L’azienda Synaptics ha infatti annunciato di aver avviato la produzione di massa di sensori che consentiranno al telefono di riconoscere l’impronta dell’utente alla bisogna in qualsiasi punto dello schermo sia il dito.
I sensori si chiamano Clear ID FS9500 e nel 2018 saranno a disposizione dei primi cinque costruttori mondiali di smartphone, che così potranno fare a meno di dedicare al lettore un’area sul davanti o sul retro del dispositivo. La tecnologia inoltre, assicura l’azienda, è più veloce di sistemi alternativi come il riconoscimento 3D del volto. Kevin Barber, vicepresidente dell’azienda dichiara: “I consumatori preferiscono avere il lettore di impronte nella parte anteriore del telefono, e visto che l’industria sta passando velocemente a schermi ‘infinity’ senza cornici, il posto ideale in cui piazzare il lettore è nel display stesso“.Stiamo per assistere, quindi, ad una nuova rivoluzione nel design e nell’utilizzo dello smartphone. Siamo sicuri che la nuova tecnologia studiata da Synaptics sarà implementata a breve anche su dispositivi meno costosi e alla portata di tutte le tasche.Tuttavia, anche Xiaomi è sicuramente un buon candidato per essere il misterioso partner OEM, soprattutto considerando la sua storia di flagship senza cornici. Insomma il 2018 è all’insegna di un impatto tecnologico molto forte e produttivo, con il lancio della linea 5G per la prima volta in Italia.

Previous "NAPOLI LE FORME DI UN PAESAGGIO": LE FOTO DI ESPOSITO CATTURANO I LUOGHI MENO CONOSCIUTI E FREQUENTATI DELLA CITTA'
Next COPPA ITALIA ,LE PRIME SFIDE DEGLI OTTAVI :RISCHIA L'INTER CONTRO IL PORDENONE.SPETTACOLO TRA FIORENTINA E SAMPDORIA!

L'autore

Può piacerti anche

Approfondimenti

I MITI DI NAPOLI : STORIA DI VIA “SALVATOR ROSA”

Se pensiamo alla struttura della città di Napoli, alla conformazione di strade e quartieri ed alla stessa collocazione geografica, la peculiarità principale che viene in mente è un labirinto di

Approfondimenti

Sanità Campania. Associazioni e strutture private accreditate sul piede di guerra

«Trovo strano come, nonostante si conoscano alla perfezione i dati statistici del fabbisogno assistenziale, calcolati annualmente, addirittura tipologia per tipologia, si continui a programmare il budget secondo vecchi dati risalenti

Approfondimenti

Ritorna l’appuntamento con il pranzo della solidarietà, organizzato e promosso da Africa Mission – Cooperazione e sviluppo.

La sede distaccata di Bucciano (BN) di Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo, organizza e promuove per il 16 dicembre prossimo, alle ore 13,00,  il “pranzo della solidarietà”. Ritorna dunque

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi