Nella terra del Greco e del Fiano

E’ un riconoscimento importante per la provincia di Avellino e le aree interne del Paese quello che domenica 14 settembre alle ore 18.00, nel foyer del piano terra del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino, sarà presentato da Slow Food e Touring Club Campania. Si tratta della guida monotematica dedicata all’Irpinia: “Nella terra del Greco e del Fiano”, prima pubblicazione in tal senso in Campania, che va in controtendenza rispetto al turismo di massa e premia una provincia ricca di eccellenze paesaggistiche, storico-artistiche e soprattutto enogastronomiche.

La monografia è l’ottava della collana “Itinerari” e pone la provincia di Avellino all’interno di una pregiata selezione di luoghi e tesori del patrimonio culturale nazionale. Dopo le pubblicazioni relative a “Le Cinque Terre”, “l’Etna e Siracusa”, “Siena”, “il Sud Tirol”, “la Maremma”, “le Langhe”, e “Lecce e il Salento”, la verde Irpinia sarà l’indiscussa protagonista di questo volume attraverso un itinerario che svelerà tutta la magia delle terre dei vitigni autoctoni.

La pubblicazione sarà presentata alla presenza del presidente nazionale di Slow Food Gaetano Pascale, con un viaggio immaginario tra i boschi, i borghi e i castelli della provincia, sulle strade delle docg Taurasi, Fiano di Avellino e Greco di Tufo che hanno reso questo territorio importante e conosciuto in tutto il mondo. A fare gli onori di casa Luca Cipriano, presidente di un’altra eccellenza irpina cioè l’Istituzione Teatro comunale ‘Gesualdo’, il sindaco di Avellino Paolo Foti, i parlamentari Luigi Famiglietti e Giancarlo Giordano, il presidente della Commissione Istruzione e Cultura, Ricerca scientifica, Politiche sociali della Regione Campania Antonia Ruggiero, il commissario straordinario dell’Ente provinciale per il Turismo di Avellino Luigi Napolitano e il fiduciario di Slow Food Campania Giuseppe Orefice. Interverranno Angelo Surrusca della Slow Food Editore; Luciano Mornacchi, direttore commerciale Touring editore; Lucio Napodano, consigliere nazionale Slow Food e Vito Abate, vice presidente regionale del Club Alpino italiano.

A seguire, alle ore 20, la Condotta Slow Food Avellino, offrirà un rinfresco a tutti gli ospiti del Teatro comunale irpino in una sorta di degustazione dei migliori prodotti tipici locali, messi a disposizione dai soci della sezione avellinese di Slow Food. La serata si concluderà in contemporanea con il concerto evento gratuito della “Us Allied Jazz Diplomats – Us Naval Forces Europe Band”, ultimo appuntamento di Musica al Parco, il primo festival di musica  internazionale della città di Avellino organizzato dal Teatro comunale irpino con la direzione artistica dell’associazione “I Senzatempo” e il sostegno dell’Ente provinciale del Turismo di Avellino.

Previous Mal comune, mezzo gaudio?
Next Quando la spazzatura invade una città

L'autore

Può piacerti anche

Economia e Welfare

Il Bancomat si trasforma, grazie a un’intesa con Sia è più attento ai pagamenti digitali

Il Bancomat si trasforma.  Grazie a un’intesa con Sia il nuovo servizio col brand Bancomat Pay consentirà ai titolari di carte PagoBancomat di pagare, negli store e su e-commerce, inviare

Economia e Welfare

Operatori elettricisti formati nel carcere di Aversa, Ciambriello: “Lavoro legato a concetto di rieducazione”

Il carcere di Aversa si conferma struttura in grado di essere annoverata fra quelle a cui ispirarsi quando si ha in mente un carcere modello, come emerso anche da una

Economia e Welfare

Allerta per 31 bambini uccisi dai seggiolini auto

  I genitori britannici sono stati avvertiti ieri sera di non lasciare i bambini legati nei loro seggiolini per lunghi periodi dopo che è stato rivelato che 31 sarebbero morti.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi