Neonato muore in ospedale per aver contratto un batterio

“Presso il reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’ASST Spedali Civili di Brescia si è sviluppato un focolaio epidemico di infezione/colonizzazione da Serratiamarcescens, caratterizzato da tre casi di sepsi neonatale, un’infezione delle vie urinarie e sei casi di colonizzazione”,  rende noto la direzione degli Spedali civili di Brescia dove un neonato è morto a causa di un’infezione dal batterio Serratiamarcescens.

Il bimbo, nato prematuro da una coppia bresciana, era ricoverato anche con il gemellino che pure avrebbe contratto il batterio così come altri bambini presenti nello stesso reparto di patologia neonatale. Il decesso è avvenuto nella giornata di martedì.

Sarà l’autopsia disposta dalla procura di Brescia che ha aperto un’inchiesta contro ignoti, a stabilire le cause esatte del decesso del neonato morto martedì agli Spedali Civili di Brescia. Sarebbero complessivamente otto i neonati infettati dal virus che, si contrae in ambito ospedaliero. I bambini sono ricoverati in terapia intensiva .

Previous PREMIER LEAGUE , CHELSEA-HUDDERSFIELD :3-0. OTTIMO ESORDIO PER SARRI
Next ITALIA ,INCENTIVI PER SALVARE IL SUOLO

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Vincenzo D’Anna (ALA-SC): “Verdini aveva visto giusto. Partito della Nazione meglio del partito della…dissoluzione”

“Il Partito della Nazione meglio del Partito della…dissoluzione”, lo scrive il senatore Vincenzo D’Anna (ALA-SC) su Facebook aggiungendo di essere “sempre rimasto basito innanzi alla cattiveria persecutoria nei confronti di Denis Verdini. Così

Qui ed ora

Profughi, stazione San Giovanni, l’europarlamentare Eleonora Forenza chiede lo stato di emergenza

La parlamentare europea Eleonora Forenza (Sinistra unitaria europea – Sinistra verde nordica) su sollecitazione del Prc comasco ha scritto al prefetto di Como perché si affronti con decisione l’emergenza umanitaria

Qui ed ora

PAPA FRANCESCO:” LA PENTECOSTE E’ IL COMPLEANNO DELLA CHIESA”

L’avvicinarsi della solennità di Pentecoste che il Papa ha definito «il compleanno della Chiesa».  Il brano era tratto dalla Lettera di san Paolo ai Romani: «Il Dio della speranza vi

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi