“NESSUNO PUO’ VOLARE” : SIMONETTA AGNELLO HORNBY VOLA NEI LIMITI UMANI

‘Nessuno può volare’ di Simonetta Agnello Hornby, accompagnata dal figlio maggiore George, che da quindici anni convive con la sclerosi multipla, vola nei limiti degli esseri umani, i più deoli.

Realizzato con Pesci Combattenti, il film documentario sulla disabilità intreccia, come il libro, la cultura, l’arte e la storia con la vicenda familiare dell’autrice, nel raccontare i tanti ostacoli di chi si muove in carrozzella.

“Come noi non possiamo volare, così George non avrebbe più potuto camminare: questo non gli avrebbe impedito di godersi la vita in altri modi. Nella vita c’è di più del volare, e forse anche del camminare. Lo avremmo trovato, quel di più” afferma l’autrice bestseller che con i suoi libri ha venduto in Italia oltre un milione di copie e alla quale, nel giugno 2016, il presidente della Repubblica ha conferito l’onorificenza dell’Ordine della Stella d’Italia nel grado di Grande Ufficiale. Il racconto parte dall’inconsueta famiglia siciliana della Agnello Hornby, dove si cresce con la consapevolezza che si è “tutti normali, ma diversi, ognuno con le sue caratteristiche, talvolta un po’ ‘strane'”.

In ‘Nessuno può volare’ l’autrice de La Mennulara ci fa conoscere, in una serie di ritratti, la cugina sordomuta Ninì, l’amata bambinaia ungherese Giuliana, un po’ zoppa, il padre con una gamba malata, e la “pizzuta” prozia Rosina, cleptomane e poi George, il figlio maggiore del quale non è facile accettare la malattia, ma è possibile e la chiave di volta è tutta in quel “nessuno può volare”. Il viaggio della Agnello Hornby, che ha sempre indagato il mondo dei più deboli, e volto lo sguardo  alle enormi difficoltà della vita moderna che ci rende così tecnologici ma poco attenti al dolore, diventa così, soprattutto, un libro che è un  volo al di sopra dei pregiudizi e dei soliti  luoghi comuni, che increspano sempre le trame della vita, rendendola asfissiante.

 

Previous MARCINELLE , LE PAROLE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI ENZO MOAVERO :" E' UNA TRAGEDIA DELL'IMMIGRAZIONE !"
Next ATP , TENNIS : DOMINA NADAL ! FOGNINI SALE AL 14ESIMO POSTO

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

I Giovedì di Lucio Amelio al MADRE

Il MADRE, in omaggio al gallerista Lucio Amelio a cui il museo dedica la mostra in corso “Lucio Amelio. Dalla Modern Art Agency alla genesi di Terrae Motus (1965-1982). Documenti,

Cultura

IL CENTRO STORICO DI SALERNO RENDE OMAGGIO AL GENIO DI LEONARDO DA VINCI CON UNA MOSTRA SULLA VITA E LE OPERE

Fino al  28 febbraio 2018 il suggestivo Palazzo Fruscione, nel cuore del Centro Storico di Salerno, ospiterà una mostra sulla vita, le opere e i progetti del Genio dell’Umanità: Leonardo da Vinci. La mostra,

Cultura

Arte Politica: le cabine telefoniche di Aman Mojadidi a Times Square

New York, tre cabine del telefono sono tornate a Times Square ed è una sorta di “back to the future”: i chioschi telefonici sono diventati parte dell’installazione dell’artista di origine

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi