Nicola Caputo (PD):”Consiglio UE: su migrazione accordo al ribasso”

Sul tema della migrazione, è intervenuto Nicola Caputo, europarlamentare del PD. Una presa di posizione chiara e decisa, la sua, su un tema che è al centro del dibattito politico italiano, europeo e mondiale.

Al netto degli evidenti limiti negoziali evidenziati dal governo italiano al tavolo delle trattative – ha dichiarato Caputo – , le conclusioni raggiunte dal Consiglio europeo certificano lo stato di crisi profonda dell’Unione e dei suoi valori fondanti.
E’ evidente che il problema dei migranti non interessa a nessuno. Lo slogan è “aiutiamoli a casa loro”, ma poi – a fronte di tutte le responsabilità (storiche e attuali) che l’Europa ha nei confronti dell’Africa – si è deciso di destinare al Continente Nero 500milioni, che divisi per il numero dei suoi abitanti significano meno di 50 centesimi a testa. Chi fugge da fame, malattia, disperazione o guerra – ha proseguito Caputo –  non si lascerà scoraggiare neanche dall’ elevata probabilità che il suo gommone non verrà soccorso se dovesse sgonfiarsi a qualche miglio un po’ più in là o un po’ più in qua delle coste libiche. Anzi, questo alzerà il prezzo da pagare agli scafisti.
Nei giorni scorsi Juncker, Merkel e Macron avevano parlato del problema dell’immigrazione, definendolo “minatorio della tenuta dell’intera dell’Unione Europea”. Le conclusioni del Consiglio rischiano di compromettere definitivamente la modifica del principio del paese di primo approdo e rendono facoltativo il ricollocamento dei migranti, impedendo una procedura d’infrazione nei confronti dei paesi inadempienti. Proprio un bel lavoro. E c’è anche chi esulta.
Non ho capito – ha concluso l’europarlamentare –  se perché non ha ben chiaro il quadro complessivo o perché prosegue nella propaganda“.

Previous Psichiatria in Campania, presentato il programma di lavoro della Sip guidata da Andrea Fiorillo
Next Pepper, è il primo robot concierge in Italia

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

CAMPANIA: IL PRESEPE VIVENTE A MONTEFORTE CILENTO

Si svolgerà martedì 26 e mercoledì 27 dicembre 2017, dalle ore 18.00 alle ore 21.00, la diciannovesima edizione del “Presepe Vivente” a Monteforte Cilento, in provincia di Salerno.Alla fine del percorso previsto

ultimissime

Lotta alla povertà: via al Sostegno per l’Inclusione Attiva

Entra nel vivo l’attuazione del Piano nazionale per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale. Potranno infatti essere presentate a partire dal 2 settembre le domande per essere ammessi a

Officina delle idee

L’Europa non è finita (e nemmeno la storia).Che cosa dimostra la vittoria di Macron

A noi italiani la vittoria di Emmanuel Macron dice anzitutto due cose: che l’Europa non è finita e che la storia non finisce mai. O almeno: che non finisce mai

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi