Nuova università ad Agerola: “Principe di Napoli” apre le porte alla gastronomia nazionale.

Sono terminate ad Agerola le attività di collaudo del palazzo dell’ex Colonia Montana pronto a diventare l’università “Principe di Napoli” per gli studenti e i professionisti della gastronomia nazionale e mondiale.

«Sembrava un’impresa ardua. Solo pochi anni fa il finanziamento per la ristrutturazione del palazzo dell’ex Colonia Montana. Una gioia che è diventata emozione per la veloce evoluzione di questo immobile – ha scritto sulla propria pagina Facebook Luca Mascolo, primo cittadino di Agerola-. Le celebrazioni per la fine dei lavori e poi l’attivazione delle procedure di gara per l’affidamento in gestione, che fosse capace di trarre il massimo dei benefici per tutto il comprensorio costiero e non solo. Grazie a chi ha contribuito a rendere possibile un’impresa, all’apparenza, impossibile. Grazie agli uffici del nostro Comune, alla direzione lavori, alle imprese di lavoro e tutte le maestranze coinvolte».

Il Campus sorge nell’ex Colonia Montana nella frazione San Lazzaro, su di un belvedere a picco sulla costa di Amalfi e con ampia veduta sul golfo di Salerno, e vuole formare figure professionali nel campo dell’enogastronomia etica e del turismo del futuro.

L’edificio è costituito da 5 piani, di cui uno seminterrato, oltre ai 3 livelli del torrino. Al piano seminterrato sono ubicate la cucina e i relativi ambienti di servizio, mentre al piano terra ci sono l’atrio, gli uffici per l’accoglienza, la direzione ed i servizi. L’ala Ovest accoglie una sala destinata a mensa e ristorante didattico mentre l’ala Est accoglie una grande sala per attività convegnistiche, espositive e di promozione.

Al primo piano sono collocati gli ambienti destinati alla didattica, organizzati in 5 grandi aule specializzate per le diverse attività formative svolte dalla scuola: 2 aule training di cucina, 1 aula agorà, 1 aula pasticceria, 1 aula sommellerie. Sono inoltre presenti una piccola zona di lavaggio stoviglie ed una sala degustazione.

Al secondo e terzo piano sono collocate 32 camere e 2 suites, per un totale di 72 posti letto, tutte dotate di bagno, per il soggiorno ed il pernottamento degli allievi e dei fruitori delle attività della Colonia. Dall’ampia terrazza panoramica si erge il torrino dove è allocata un’ulteriore suite organizzata su due livelli per complessivi 90 mq circa, composta da salottino e camera da letto con bagno.

La sfida del Campus di Agerola è rivolta ora ad enti di formazione e partner che vogliono concretamente investire in un futuro sostenibile supportato da competenza ed eccellenza.

Previous Vomero, area ex gasometro: inaugurazione sempre più lontana. Calato il silenzio sul parco agricolo didattico in viale Raffaello
Next Ischia Film Festival, apre le porte ad un concorso internazionale

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

Musica, storia e bellezza: in Irpinia il primo “Goleto Festival”

“Nessun palcoscenico al mondo potrà emozionare più della storia”, commentò qualche anno fa il Maestro Gianluca Di Donato, nato ad Avellino e famoso in tutta Europa, dopo uno dei suoi

Cultura

I COLDPLAY CAMBIANO NOME PER MANDELA

Coldplay cambiano nome, ma solo per Nelson Mandela. Un tocco di pop “colorato”, mescolato a un ritmo tribale coinvolgente. Ha qualcosa di familiare E-Lo, il singolo rilasciato a sorpresa, che

Cultura

FRANCESISMI NELLA LINGUA NAPOLETANA

Il francese è la lingua che nel corso dei secoli ha maggiormente influito sull’italiano. A Napoli, la presenza dei francesi assomma a circa duecento anni (tra l’Angioina e quella degli

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi