NUOVO ATTACCO TERRORISTICO AD OPERA DELL’ISIS: UN KAMIKAZE SI FA ESPLODERE DAVANTI GLI UFFICI DI “SAVE THE CHILDREN”, IN AFGHANISTAN

L’Isis attacca  gli uffici della ong internazionale ‘Save the Children’ nel  Jalalabad City, provincia orientale afghana di Nangarhar, impegnando le forze di sicurezza afghane per dieci lunghissime ore. Alla conclusione del massacro, le autorità hanno fornito un bilancio, non si sa se definitivo, di undici morti (fra cui cinque militanti) e 24 feriti.

Tutto ciò è iniziato  intorno alle 9 locali, quando l’attività lavorativa era già iniziata , poi  un kamikaze che si è fatto esplodere o da un’autobomba, e con l’irruzione in esso di quattro uomini pesantemente armati che hanno subito preso posizione bloccando sotto la minaccia delle armi automatiche la cinquantina di membri dello staff presenti.

Sul posto sono arrivati forze speciali e reparti di teste di cuoio afghani che si sono trovati di fronte il difficile compito di attaccare i terroristi limitando i danni per le decine di persone che erano tenute in ostaggio. Sono state ore di tensione in cui da tutto il mondo sono giunte condanne per il “crimine contro l’umanità” rappresentato da un attacco a  Save the Children, il cui scopo è quello di dare il sostegno dei bambini più poveri nelle zone di conflitto o in via di sviluppo. Hanno affermato di una  “grave violazione del diritto umanitario internazionale”  in una nota congiunta l’Alto Commissario per la Politica estera della Ue, Federica Mogherini, ed i commissari per le crisi umanitarie e allo Sviluppo, Christos Stylianides e Neven Mimica. Resta l’ennesimo attacco del dolore e di un qualcosa che resta,  ancora, privo di senso.

Previous NAPOLI: CONTINUANO I SERVIZI SPECIFICI PER BATTERE LE BABY GANG . SONO STATI FERMATI E IDENTIFICATI 122 MINORENNI
Next ZHONG ZHONG E HUA HUA SONO LE PRIME DUE SCIMMIE CLONATE AL MONDO CON LA TECNICA DELLA PECORA DOLLY

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Tangenziale Napoli, stop al caos

Si è conclusa in anticipo la prima fase di lavori, svolta 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, sul viadotto Capodichino. Dopo ventisette giorni di disagi per gli automobilisti,

Qui ed ora

MIGRANTI , LE DICHIARAZIONI DI GENTILONI:” SONO SODDISFATTO! L’ITALIA E’ ESEMPLARE”

“Sono abbastanza colpito e soddisfatto e orgoglioso del fatto che il nostro Paese che era per un certo periodo al centro di diverse contestazioni, polemiche e accuse, in modo sempre

Qui ed ora

NAPOLI: ARRESTATO UN MINORENNE CHE NASCONDEVA LA DROGA

Altro caso di spaccio per un minorenne nel napoletano.Un minorenne e due suoi giovani amici sono stati arrestati, infatti,  dai carabinieri per la  detenzione di marijuana a Castellammare di Stabia

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi