Oasis of the Seas: la nave più grande del mondo attracca a Napoli

Napoli attende oggi 16 settembre l’attracco della Oasis Of The Seas, la nave più grande  del mondo della compagnia Royal Caribbean. L’innovativa imbarcazione è lunga 362 metri e larga  47, ed ospita 6.400 passeggeri e 2.200 membri dell’equipaggio. Una splendida occasione per la nostra città, soprattutto per tutti gli operatori turistici che sperano di vedere incrementato per un giorno il loro giro di affari.

La città si prepara ad accogliere questo sostanzioso numero di turisti e, per l’occasione, l’Assessorato alla Comunicazione e alla promozione della città fa sapere di avere pianificato, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo, una serie di itinerari che consentiranno ai visitatori di ammirare Napoli da tre punti da vista: artistico, culturale e panoramico.

I percorsi sono inseriti nella brochure “Live Naples – One day in the city of the sun”, progettata dall’Assessorato alla Comunicazione, che offrirà un’esperienza turistica adatta alle esigenze dei crocieristi, in base alle tempistiche a loro disposizione, che potranno conoscere il patrimonio storico culturale di Napoli e degustare le specialità locali. A seconda dell’itinerario scelto, i passeggeri potranno fare in ogni momento rientro sulla nave.  Sono stati pianificati due momenti: Il “Benvenuto”, in cui verranno distribuite le brochure “Live Naples” che contengono le mappe e gli itinerari strutturati in base alle tempistiche specifiche di questa tipologia di turismo. Con la collaborazione dell’Associazione “Sii turista della tua città” i passeggeri della super nave riceveranno inoltre un omaggio floreale.  L’“Arrivederci”, attraverso un momento musicale particolare (che si terrà dalle 17:30 alle 18:30). I crocieristi saranno immersi in un viaggio nella canzone della tradizione classica napoletana in cui il valore storico culturale della “contaminazione”, da sempre appartenuto alla nostra città, attinge e si esprime attraverso i più diversi generi musicali.

Non ci saranno invece ad accogliere i turisti i pittori napoletani della petizione “I pittori napoletani chiedono l’ uso, a titolo gratuito, di una strada, dove poter esporre i loro lavori, ogni giorno, per 365 giorni l’anno” di cui vi abbiamo parlato tempo fa e che in primo momento avevano dialogato con i rappresentanti del Comune di Napoli  in merito a  una loro partecipazione per riservare ai crocieristi una colorata ed artistica accoglienza. Leggiamo infatti in un comunicato stampa di qualche giorno fa: «Il 9 Settembre ci era stato chiesto di esporre i nostri lavori nei pressi del Maschio Angioino, al fine di offrire una bella e colorata immagine, di Napoli, ai crocieristi e per testare la nostra forza espositiva.»… «Oggi veniamo a sapere, dopo grandissimi sforzi organizzativi, che non solo NON esiste, ancora, il permesso della Polizia Amministrativa (cosa normale e comprensibile), ma che avete chiamato un altro gruppo, di artigiani, ad esporre e, per questa ragione, il numero degli artisti sarà limitato ad una decina… Quindi, alla luce di questo, chiamiamolo disguido, abbiamo pensato, naturalmente, di dare spazio agli amici artigiani, che avete, incomprensibilmente, chiamato, quando già avevate concordato con noi luoghi e modalità di esposizione.» Giovanni Manzo appare però tranquillo rispetto al futuro, spiega che il progetto di cui è portavoce è cosa ben diversa da una esposizione di un solo giorno, quindi il sogno di una Montmartre napoletana resta in piedi e il gruppo dei pittori si impegnerà ancora per vederlo realizzato.

Ma al di là delle aspettative di ognuno, oggi sarà  comunque una giornata particolare per Napoli, che ultimamente è entrata in un trend positivo per quanto riguarda le presenza turistiche. Anche le condizioni atmosferiche sembrano essersi impegnate per regalare agli speciali turisti “na’ jurnata e sole” tra lo splendido golfo e l’imponenza del Vesuvio.

Previous Spedaliere: “Non faccio l’Assessore a Portici, ma il ricambio generazionale è un bluff”
Next Partono i tirocini formativi del progetto Diversity on the Job rivolti a LGBT discriminati

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

Il convegno Mediterraneo Mare Nostrum, Sepe: “È in atto una vera e propria persecuzione anticristiana”

Mediterraneo Mare Nostrum: questo il titolo del convegno organizzato dall’Ufficio pastorale Sociale e del Lavoro in collaborazione con la Caritas diocesana presso la Stazione Marittima del Porto di Napoli. All’indomani

Qui ed ora

17ENNE ACCOLTELLATO A VIA FORIA , PARLA LA MADRE : “ARTURO NON SA SE VUOLE RESTARE A NAPOLI”

Non ne vuole proprio sapere di arrendersi Maria Luisa Iavarone , madre del 17enne Arturo , liceale accoltellato a Napoli in via Foria. Il giovane ragazzo è stato vittima di

Qui ed ora

PADOAN:” STIAMO ENTRANDO IN UN PERIODO DI COMPETIZIONE ELETTORALE. DIFFIDATE DI CHI VI PROPONE SCORCIATOIE”

“Stiamo entrando in un periodo di competizione elettorale. Ogni partito cercherà di conquistare la fetta di consenso la più ampia possibile. Lo farà alludendo a scelte di politica economica tali

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi