OGGI ACCADDE : 30 NOVEMBRE . DALLA COPERTINA “THE WALL “ DEI PINK FLOYD ,ALL’ALBUM “THRILLER DI MICHAEL JACKSON , PASSANDO PER LA MORTE DI OSCAR WILDE , FINO AD ARRIVARE ALLA VITTORIA DEL NAPOLI CONTRO L’INTER .

Il 30 Novembre è una data ricca di avvenimenti  storici , politici , culturali ed anche sportivi, che hanno caratterizzato e resa importante questa giornata .  Un evento da ricordare è sicuramente l’uscita della copertina “The Wall “ dei Pink Floyd ,avvenuta nel 1979 . Composto di 26 brani, che alternano ballate strazianti a sonorità heavy, l’opera è strutturata secondo i canoni dell’album concept, in cui tutte le canzoni vertono su unico tema o sviluppano insieme una storia. Protagonista di questa storia è l’immaginaria rockstar Pink, che vede la sua esistenza condannata all’isolamento da un muro invalicabile, eretto su traumi vissuti in giovanissima età (la morte del padre in guerra), nel corso dell’adolescenza (l’iperprotettività della madre e la spersonalizzazione della scuola) e da adulto (il divorzio dalla moglie). Si tratta di un personaggio fortemente autobiografico, dietro cui si cela il bassista George Roger Waters, autore di gran parte dell’album a cominciare dalla celebre Another Brick in the Wall: l’introduzione affidata al suono dell’elicottero rimanda alla perdita del padre in guerra e all’inizio della costruzione di quel muro che lo condanna all’isolamento.  Dopo aver venduto mezzo milione di copie a un mese dall’uscita, l’album conquisterà numerosi dischi d’oro e di platino dagli Stati Uniti all’Europa, passando per l’Australia. Il successivo tour sarà ricordato dalla letteratura musicale come il non plus ultra degli effetti scenici utilizzati in un concerto, al punto che gli stessi Pink Floyd decideranno di non promuovere i dischi successivi con dei tour, per la difficoltà di ripetere le vette raggiunte con The Wall.  Entrerà nelle cronache storiche e nella memoria di milioni di persone il Live in Berlin del 21 luglio 1990, eseguito da Waters (uscito dal gruppo nel 1985) e da altre rockstar internazionali (come Bryan Adams e gli Scorpions) per celebrare la caduta del Muro, che per quasi trent’anni aveva diviso le due Germanie.    Altro evento da rimarcare in ambito storico-musicale è sicuramente l’uscita dell’album “Thriller” di Michael Jackson  , che con  centoquindicimilioni di copie vendute, di cui un milione soltanto nella prima settimana di vita., è l’album più venduto di sempre .      Pubblicato dalla Epic il 30 novembre del 1982 e frutto in parte della collaborazione con grandi artisti come Paul McCartney, Toto ed Eddie Van Halen, l’album arrivò dopo il successo di pubblico e critica di Off the Wall del 1979, proponendo 9 brani in cui si alternavano funky, disco, soul e R&B.  Dopo la tiepida accoglienza del primo singolo The Girl is Mine, la successiva uscita dell’irresistibile Billie Jean ( che lanciò la celebre camminata all’indietro del Moonwalk ),fece schizzare in alto le vendite, guadagnando immediatamente la vetta di tutte le principali chart internazionali. Con i singoli Beat It e Thriller l’album salì sul tetto del mondo, rimanendovi per quasi un anno e figurando in classifica per quasi due anni e mezzo. In termini di riconoscimenti, tutto ciò si tradusse in 8 Grammy Awards (record di vittorie per un album) nel 1984 e in una settantina tra dischi d’oro, platino e diamante tra Usa, Europa e Australia. Una vera rivoluzione destinata a fare scuola (soprattutto per gli effetti speciali) fu prodotta dal video dell’omonimo brano Thriller, un vero e proprio cortometraggio di genere horror, girato dal celebre regista John Landis (noto per film come Blues Brothers e Animal House). Dopo la morte di Jackson nel 2009, l’album riapparve in classifica vendendo oltre 2 milioni di copie. Questa giornata va però ricordata anche per la scomparsa di personaggi illustri come Fernando Pessoa e Oscar Wilde . Poeta, scrittore e aforista,Pessoa nacque a Lisbona e morì nella stessa città il 30 novembre del 1935. Con il cileno Pablo Neruda, è considerato il poeta più rappresentativo del XX secolo e uno dei maggiori scrittori di lingua portoghese; tuttavia, in carriera scrisse diverse opere in inglese, avendo ricevuto una educazione e istruzione di stampo britannico. La sua grande creazione sono gli eteronimi i quali, a differenza degli pseudonimi, sono identità poetiche che, anche se inventate, si materializzano attraverso una personale attività artistica, diversa e distinta da quella dell’autore originale. I più noti di Pessoa, ai quali affibbiava una precisa data di nascita e caratteristiche fisiche peculiari, sono Álvaro de Campos, Ricardo Reis, Alberto Caeiro e Bernardo Soares, anche se quest’ultimo viene considerato semi-eteronimo per le notevoli somiglianze con lo scrittore. In occasione del cinquantenario della morte, nel 1985, il suo corpo fu traslato nel Monastero dei Jerónimos a Lisbona, accanto ai monumenti sepolcrali di Camões e Vasco da Gama.    Altro protagonista di assoluto rilievo è sicuramente Oscar Wilde , che nato a Dublino e morto a Parigi nel 1900 , si segnalò soprattutto come romanziere , poeta e drammaturgo .  Nei suoi scritti si pone lo scopo di invitare i lettori alla riflessione, anche attraverso l’uso di aforismi e paradossi.  Fu condannato a due anni di carcere per violazione della legge sulle regoli morali in tema sessuale. L’opera che più lo rappresenta è Il ritratto di Dorian Gray, romanzo pubblicato nel 1890 e revisionato nell’anno successivo, che ha ispirato numerose trasposizioni cinematografiche. In ambito sportivo , tra gli eventi più importanti si ricordano la vittoria del Brasile ai Campionati del Mondo di pallavolo maschile (  al secondo posto gli azzurri allenati da Gian Paolo Montali) e la vittoria nella scorsa stagione di Serie A del Napoli sull’Inter (risultato 2-1) grazie alla doppietta di Higuain e la rete di Ljajc per l’Inter . Questa  fu la formazione schierata da Maurizio Sarri:   Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Allan, Jorginho, Hamsik (80′ David Lopez), Callejon (87′ Maggio), Higuain, Insigne (70′ El Kaddouri)                               Con la vittoria dello scorso anno, il Napoli ha scavalcato proprio l’Inter ed è salito in testa alla classifica. Alla fine della stagione gli azzurri si sono piazzati al secondo posto alle spalle della Juventus di Allegri, ma  nonostante l’amarezza per non aver conquistato il tricolore , gli azzurri di Sarri sono stati protagonisti di una grandissima stagione , coronata con l’accesso diretto alla Champions League .

Previous Slovacchia, recapitate buste radioattive a polizia, ministero della Giustizia e tribunali.
Next MATTARELLA si rivolge ai giovani in carcere:"Cambiare è possibile! "

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Napoli, sospetto tubercolosi

Un sospetto caso di tubercolosi nel pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Si tratta di un paziente straniero di 25 anni arrivato nel nosocomio puteolano per le

ultimissime

MINISTRO BARBARA LEZZI SU BAGNOLI :E’ UNA MIA PIENA RESPONSABILITA’

“Entro quest’anno faremo almeno una cabina di regia. Ma prima vorrei rincontrare gli attori per capire se il programma di risanamento ambientale e di rigenerazione urbana va bene oppure va

ultimissime

ITALIA ,RISALE LA DISOCCUPAZIONE

Il tasso di disoccupazione a settembre risale di 0,3 punti percentuali su agosto al 10,1%. Lo rileva l’Istat nella nota flash su occupati e disoccupati. Rispetto a settembre 2017 il

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi