OGGI PRIMARIE PD.CI SIAMO.URNE APERTE FINO ALLE 20 PER LA SCELTA DEL SEGRETARIO DEL PARTITO DEMOCRATICO.

Dalle 8 di stamani, e fino alle 20, è aperto il voto per le primarie per la scelta del segretario del Partito democratico. I seggi in tutta Italia sono circa 8 mila e 200 quelli all’estero.

Tre i candidati in campo, su cui si sono già espressi gli iscritti nei circoli. Il segretario uscente Matteo Renzi (che ha ottenuto il 66,73% nel voto dei circoli) si presenta in ticket con il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina.

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando (25,26%) ha ottenuto, nel corso della campagna, il sostegno, tra gli altri, di Gianni Cuperlo, della ministra Anna Finocchiaro, del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Michele Emiliano (8,01%), presidente della Regione Puglia, ha avuto una campagna complicata per un “infortunio” avuto proprio in una iniziativa elettorale: la rottura del tendine d’Achille del piede destro. Emiliano, tra l’altro, è presente solo in 5 collegi in Lombardia e in uno in Liguria, negli altri è stato escluso per la mancanza delle firme necessarie.

Chi può votare?

Roma, 30 apr. (askanews) - Dalle 8 di stamani, e fino alle 20, è aperto il voto per le primarie per la scelta del segretario del Partito democratico.  Tre i candidati in campo, su cui si sono già espressi gli iscritti nei circoli. Il segretario uscente Matteo Renzi si presenta in ticket con il ministro dell'Agricoltura Maurizio Martina. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando  Possono partecipare al voto le elettrici e gli elettori che “dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito, di sostenerlo alle elezioni, e accettino di essere registrate nell’Albo pubblico delle elettrici e degli elettori”. L’elettrice/elettore esprime il suo voto tracciando un unico segno su una delle liste. Al candidato segretario sono anche collegate le liste bloccate per la scelta dei componenti dell'assemblea nazionale Dem.  Lo scrutinio dei voti inizierà subito dopo la chiusura dei seggi.

Possono partecipare al voto le elettrici e gli elettori che “dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito, di sostenerlo alle elezioni, e accettino di essere registrate nell’Albo pubblico delle elettrici e degli elettori”.
L’elettrice/elettore esprime il suo voto tracciando un unico segno su una delle liste. Al candidato segretario sono anche collegate le liste bloccate per la scelta dei componenti dell’assemblea nazionale Dem.
Lo scrutinio dei voti inizierà subito dopo la chiusura dei seggi.

Possono partecipare al voto, che si tiene solo nella giornata di oggi, le elettrici e gli elettori che “dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito, di sostenerlo alle elezioni, e accettino di essere registrate nell’albo pubblico delle elettrici e degli elettori”.

E’ previsto un contributo di due euro (non per gli iscritti al partito).

L’elettore esprime il suo voto tracciando un unico segno su una delle liste. Al candidato segretario sono anche collegate le liste bloccate per la scelta dei componenti dell’assemblea nazionale Dem.

Lo scrutinio dei voti inizierà questa sera subito dopo la chiusura dei seggi. Potrete seguire in diretta l’arrivo dei risultati sul nostro sito.

Grande incognita è l’affluenza, prevista in calo rispetto alle primarie 2013, quando votarono 2,8 milioni di persone. Sarà eletto segretario il candidato che otterrà il 50% dei voti più uno. Se nessuno raggiungerà questa soglia sarà l’assemblea nazionale a votare in un ballottaggio a scrutinio segreto tra i primi due.

Previous CALCIO EUROPEO , ANCELOTTI CONQUISTA LA GERMANIA : SCUDETTO E 27 ° TITOLO NELLA STORIA DEL BAYERN MONACO
Next In volo. Il Papa: «L'Europa rischia di sciogliersi. Regeni? Ci siamo mossi»Più attenzione ai migranti.

L'autore

Può piacerti anche

ultimissime

Abusi su minori, 9 religiosi coinvolti: denunciati anche dal vescovo

La Procura di Prato ha aperto un’inchiesta su presunti abusi sessuali su minori che coinvolge 9 appartenenti (5 sacerdoti, un frate e 3 religiosi) dell’ex comunità “Discepoli dell’Annunciazione”, soppressa dal Vaticano a dicembre in seguito a una visita

ultimissime

PAPA FRANCESCO:”SENZA GIUSTIZIA ,LA VITA RIMANE INCEPPATA “

“Ogni giorno dovete fare i conti, da un lato, con la sovrabbondanza delle leggi, che può causare una sovrapposizione o un conflitto tra leggi diverse, antiche e recenti, nazionali e

ultimissime

Un altro agguato mortale ad Afragola.Perchè? Miracolosamente illesi la moglie,il figlio undicenne ed un amico che erano in macchina con lui.

Remigio Scirra, 52 anni, l’uomo ucciso oggi ad Afragola, nel Napoletano, era a bordo della sua auto in compagnia della moglie 50enne, rimasta ferita ad una mano, del figlio di

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi