OLIMPIADI INVERNALI , MALAGO’ : “LO SPORT HA FATTO UN MIRACOLO”

“C’era il punto interrogativo sull’atmosfera politica che si sarebbe respirata in Corea, ma sembra che lo sport abbia fatto un miracolo: tutte le nubi si sono dissipate e dove non sono riusciti i grandi della terra è riuscito lo sport. Questa è la conferma di un linguaggio universale”. Cosi si è espresso  il presidente del Coni, Giovanni Malagò,in merito alle prossime Olimpiadi invernali di PyeongChang, riferendosi al ritorno al dialogo tra le due Coree.

“Le Olimpiadi -ha continuato Malagò-sono al primissimo posto di un servizio pubblico, sportivamente e non sportivamente parlando. Specie per quelle discipline che nell’arco dei quattro anni fanno fatica a salire alla ribalta quanto a popolarità”.Infine , il capo dello sport italiano ha quindi concluso anticipando che “prima di partire per la Corea del Sud – le sue parole – ci sarà un’altra sorpresa che integrerà il nostro pannello con un’altra azienda da inserire tra i nostri partner, che per noi sono il valore aggiunto, ciò che ci consente di integrare i finanziamenti pubblici. La loro scelta di convergere sul Coni nasce dalla nostra credibilità, la nostra immagine, la nostra storia e i risultati, il nostro comportamento morale ed etico, ma soprattutto di quanto siamo in grado di far vedere quanto sappiamo fare”

Previous ITALIA , APPUNTAMENTO PER I MONDIALI INDOOR PER GLI ATLETI AZZURRI
Next Sanita', D'Amelio in visita al reparto Don Gnocchi a Sant'Angelo dei Lombardi: "'Portero' all'attenzione di De Luca le problematiche relative alla riabilitazione"

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

LE VIGNETTE DI CHARLIE HEBDO? INDIGNARSI? MA ANCHE NO!

Come al solito, la “quotidianità” confonde, distrae, allontana dai problemi profondi di un Paese letteralmente in ginocchio per spostare l’attenzione sui “non problemi”. Anche nella giornata di ieri è successo,

ultimissime

IL PREMIER GENTILONI, AL MEETING DI RIMINI:” SIAMO AL FIANCO DI BARCELLONA, MA SONO CONSAPEVOLE CHE NESSUN PAESE, NEANCHE L’ITALIA POSSA SENTIRSI AL RIPARO DALLA MINACCIA”

“Sono al fianco di Barcellona. Io non credo alla propaganda di alcuni siti islamici, ma sono consapevole che nessun Paese, neanche l’Italia, possa sentirsi al riparo dalla minaccia“.  Così si è espresso

ultimissime

Liberi e Uguali, assemblea nazionale a Roma. Grasso: “Aboliamo le tasse universitarie”. Per le candidature si ritorna al centralismo democratico!

“Per i molti, non per i pochi”. E’ la frase che campeggia, in bianco su sfondo rosso, sul palco dell’assemblea programmatica nazionale di Liberi e uguali, aperta a Roma dalla

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi