ONU: TRUMP LASCIA IL GLOBAL COMPACT ON MIGRATION

L’ ambasciatrice americana all’Onu, Nikki Haley, spiegando che la dichiarazione ”non e’ in linea con le politiche per l’immigrazione e i rifugiati americane e con i principi dell’amministrazione Trump” aggiungendo che:”Le nostre decisioni sull’immigrazione devono essere sempre prese dagli americani e solo dagli americani” .Poi:”La missione americana all’Onu ha informato il segretario generale che gli Stati Uniti mettono fine alla loro partecipazione al Global Compact sulla migrazione” afferma Haley.

L’intesa, chiamata Dichiarazione di New York, contiene ”disposizioni che non sono in linea con le politiche americane. Per questo il presidente Trump ha deciso che gli Stati Uniti metteranno fine alla loro partecipazione al processo”.

”Saremo noi a decidere come meglio controllare i nostri confini e chi sara’ autorizzato a entrare nel nostro paese – mette in evidenza Haley -. L’approccio globale della Dichiarazione di New York non e’ semplicemente compatibile con la sovranita’ americana”.

L’Onu esprime dispiacere  per la decisione degli Usa di sfilarsi dal Global Compact on Migration, e sottolinea che le Nazioni Unite non dovrebbero perdere questa occasione “per migliorare le vite di milioni di persone nel mondo”.

Previous NUOTO ,MONDIALI IPC: OTTO MEDAGLIE PER L'ITALIA!
Next MARIANO D'ANTONIO:" VI ELENCO I MOTIVI DELL'EMARGINAZIONE DEL SUD NEL CONTESTO NAZIONALE."

L'autore

Può piacerti anche

Qui ed ora

IUS SOLI, MINNITI:” LA LEGGE NON E’ AFFOSSATA E IO PENSO CHE CI SIANO LE CONDIZIONI PER COSTRUIRE IN PARLAMENTO UNA MAGGIORANZA PER APPROVARLO”

“La legge sullo Ius soli non è affossata e io penso che ci siano le condizioni per costruire in Parlamento una maggioranza per approvarlo. Noi faremo ogni sforzo. Lo Ius

Qui ed ora

Caserta, picchia la moglie anche durante le cure oncologiche: arrestato

Picchiava la moglie malata di tumore. Un uomo di 38 anni è stato arrestato dalla Squadra mobile di Caserta per i reati di maltrattamenti in famiglia, stalking e lesioni, continuati

Qui ed ora

Saiello (M5S): “Vietare l’accesso ai nati in Campania per la partita Juventus-Napoli è uno schiaffo alla nostra terra”

Il consigliere regionale Gennaro Saiello: “Questa decisione rappresenterebbe un grave gesto di discriminazione territoriale nei confronti dei tifosi napoletani e dei cittadini nati in Campania” NAPOLI -Dopo l’annuncio della Juventus

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi