Opera di Roma, bufera sulla Abbagnato: “Insulta i ballerini”

Guai in vista per la ballerina Eleonora Abbagnato. L’ultima sfuriata dell’ex étoile contro i suoi colleghi non è passata inosservata. L’Abbagnato, dal 2015 direttrice del corpo di ballo dell’Opera di Roma, è stata accusata dal sindacato della Fondazione lirica di essere irrispettosa e inadeguata per il ruolo che ricopre. “Teatro di m….”, “Andate tutti a fare in c…! Non vi rinnovo il contratto” sono gli insulti che l’Abbagnato avrebbe rivolto ai suoi ballerini, come spiega il sindacato in una lettera, indirizzata al sovrintendente Carlo Fuortes e pubblicata dall’Adnkronos. “Durante le prove di Romeo e Giulietta a Caracalla – scrivono i rappresentanti sindacali – la signora Eleonora Abbagnato si è rivolta alla compagnia con epiteti ingiuriosi, gravemente lesivi della dignità personale e professionale dei ballerini. Gli epiteti sono stati seguiti anche da minacce e mimando l’offensivo cosidetto ‘gesto dell’ombrello'”. La stessa Fondazione è stata definita “teatro di m….” dall’Abbagnato.


La Compagnia chiede, quindi, un cambio di passo, tenuto conto che non è la prima volta che la direttrice si abbandona a questi sfoghi. L’Abbagnato sarebbe, inoltre, spesso assente durante le prove degli spettacoli, “delegando la preparazione dei balletti a assistenti impreparati che rimontano le coreografie tramite l’uso di video”, come si legge nella lettera.   La stessa Abbagnato avrebbe denunciato un clima pesante nella Compagnia che, secondo i ballerini, non è altro che una conseguenza del suo modo di svolgere il suo ruolo.

Previous Governo, parte al Senato l'iter del decreto sicurezza bis. Attesa per i numeri della maggioranza
Next Agosto bollente: In settimana quarta ondata di calore dell'estate

L'autore

Può piacerti anche

Cultura

FRED FRITH in solo concert Venerdi 29 Marzo presso L’Asilo

L’Asilo, spazio pubblico dedicato alla produzione e alla fruizione artistica e culturale, autogovernato da una comunità eterogenea, mutevole, solidale e aperta, attraverso pratiche di gestione condivisa e partecipata; presenta in

Cultura

INSTITUTO CERVANTES di NAPOLI, Gli incontri di MAGGIO

Quattro appuntamenti a maggio all’Instituto Cervantes di Napoli con grandi nomi della letteratura spagnola, protagonisti di un nuovo ciclo d’incontri d’autore. Antonio Colinas, Iban león Llop,  Manuel Vilas e Gabriela Ybarra arrivano a Napoli per quattro dialoghi/incontri – a ingresso gratuito fino ad esaurimento

Cultura

A Santa Apollonia Farsi silenzio di e con Marco Cacciola Due date uniche per la Campania

L’anteprima della Stagione Mutaverso Teatro, ideata e diretta da Vincenzo Albano di ErreTeatro, propone agli spettatori lo spettacolo di Elsinor Centro di Produzione Teatrale “Farsi silenzio”, un progetto di Marco Cacciola –

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi