OSTIA , PAPA FRANCESCO :”BASTA OMERTA’ E PREPOTENZE “

 “Dio chiama anche in questa città, il cui nome, Ostia, richiama l’ingresso, la porta. Signore, quali porte vuoi che ti apriamo qui? Quali cancelli ci chiami a spalancare, quali chiusure dobbiamo superare? Gesù desidera che siano abbattuti i muri dell’indifferenza e dell’omertà, divelte le inferriate dei soprusi e delle prepotenze, aperte le vie della giustizia, del decoro e della legalità”. Cosi si è espresso Papa Francesco nella messa del Corpus Domini.

“L’ampio lido di questa città richiama alla bellezza di aprirsi e prendere il largo” ma “per far questo occorre sciogliere quei nodi che ci legano agli ormeggi della paura e dell’oppressione”. Il Papa ha invitato a “non rimanere zavorrati sulla spiaggia in attesa che qualcosa arrivi, ma a salpare liberi, coraggiosi, uniti”. “Avete provato situazioni dolorose; il Signore-conclude il Pontefice – vuole esservi vicino. Apriamogli le porte”.

Previous Carcere di Aversa, il Garante Ciambriello alla consegna degli attestati di qualifica per operatori elettricisti
Next Avellino ,Preso un trafficante di droga

L'autore

Può piacerti anche

Officina delle idee

ANDREA AMERICA.”GLI ANNI SESSANTA SONO STATI UN PERIODO FORMIDABILE.”

Bastava una canzone per farci sognare Gli anni Sessanta sono stati un periodo formidabile per chi li ha vissuti. Anni meravigliosi. C’era una gran voglia di darsi fare, lottare, studiare,

Officina delle idee

PARIOTA:” ECONOMIE VIRTUALI CRESCONO FACENDO MIGLIORARE LA NOSTRA FORMA FISICA.”

Chi l’ha detto che la tecnologia ci farà diventare un popolo di ciccioni, pigri e poco inclini al movimento fisico? Una app da scaricare sui nostri telefonini – denominata Sweatcoin

Officina delle idee

Altalena rosa per abbattere il muro tra Messico e Usa. L’installazione dell’artista e attivista statunitense Ronald Rael vuole superare con il gioco la divisione del confine

Delle altalene per unire Stati Uniti e Messico e consentire ai bambini di giocare insieme: è questa l’idea di due professori della California per superare con il gioco la divisione del confine.

0 Commenti

Non ci sono commenti!

Sii il primo a commenta l'articolo!

Rispondi